I 69ers si aggiudicano la Basket Street Battle 2015!!!

Non riesce l’impresa ai ragazzi de “Ol Pink Tim” di mantenere il titolo di campioni della Basket Street Battle. In una bella giornata di sport e in una cornice di pubblico ottima, la spuntano i ragazzi del “69ers” che diventano così i nuovi campioni in carica. Questa la classifica finale :

1° posto : 69ERS
2° posto : MONSTARS
3° posto : NIGGAZZZ

Piccola soddisfazione per i nostri colori con il Redo (quello bravo!!!) che vince la gara dei tre punti e tiene alto il nome del Trescore Basket.

A breve tutte le foto del torneo. Qui di seguito riportiamo il commento soddisfatto degli organizzatori a fine torneo:

“Anche questa terza edizione del Basket Street Battle è giunta al termine e, come succede alla fine di ogni evento, si tirano le somme.
59 partecipanti rappresentanti le categorie dall’ U14 alla A2
13 squadre iscritte
78 partite giocate nella sola fase di qualificazione (78! Gente!!!!)
8 le squadre che si sono sfidate nella fase finale per decretare i campioni del torneo.
Queste sono cifre non da poco e noi organizzatori siamo orgogliosi della giornata di pallacanestro trascorsa insieme.
Ed il merito è tutto vostro!
Grazie per aver tenuto botta nonostante il torneo si sia protratto fino ad orario inoltrato! Non vi siete fatti scoraggiare né dal caldo né dalla pioggia. Siete rimasti con noi fino alla fine! Avete dimostrato una voglia di basket immensa!
Sono contento di aver organizzato questo torneo con i miei compagni. Sono nate nuove amicizie e rivalità. Le squadre favorite hanno avuto modo di lottare fino alla fine contro squadre del loro livello, mentre quelle più giovani hanno avuto l’occasione di mettersi in gioco scontrandosi con giocatori molto più esperti e tenendogli persino testa in più occasioni.
È stata una giornata impegnativa e faticosa ma soprattutto piena di emozioni e grande basket!
Non vedo l’ora che arrivi il prossimo torneo!
Grazie a tutti ragazzi! Alla prossima!”

BASKET STREET BATTLE 2015!!!!

Torna per il terzo anno consecutivo la BASKET STREET BATTLE!!!!

 

Basket Street Battle 2015

La tanta attesa battaglia 3 vs 3 ritorna sul campetto dell’Oratorio di Trescore
DOMENICA 21 GIUGNO dalla ore 9,30 in poi… 

Sono già tante le squadre che hanno aderito alla sfida e deciso di provare a sfidare e battere i camppioni in carico de: “Ol Pink Tim”. Vuoi provare anche tu a sfidare i campioni e vincere la Street Battle??? Iscriviti direttamente sul nostro sito inserendo il nome della squadra e i componenti del team n ei commenti a fondo pagina. Oppure alla nostra pagina di facebook ASD Trescore Basket. Non lasciarti sfuggire l’occasione di passare una domenica all’insegna della pallacanestro di strada. 

Qui di seguito riportiamo il regolamento :

“Il torneo si svolgerà domenica 21 giugno presso l’oratorio di Trescore Balneario, con ritrovo alle ore 9.30 .
Punto ristoro aperto mezzogiorno e sera.
Spogliatoi e docce sempre aperti.
Le squadre, anche miste, devono essere composte da un minimo di 3 ad un massimo di 5 giocatori. È possibile avere 1 solo giocatore per squadra che militi in categorie superiori alla C. Le partite si terranno ai 21 punti (2 punti per i tiri da dentro l’area, 3 punti per i tiri da tre, 1 punto per i liberi) con un limite di tempo di 10 minuti a partita (di cui l’ultimo effettivo), all’americana (chi segna regna). In caso di pareggio allo scadere dei 10 minuti, si effettuerà un over time di 2 minuti per decretare il vincitore. Falli e infrazioni sono autogestiti, in caso di contestazioni deciderà il segnapunti presente a bordo campo. Dal 5° fallo subito la squadra avrà a disposizione un tiro libero e possesso palla. Il torneo prevede una fase a gironi, per stilare una classifica, che deciderà poi gli accoppiamenti per la fase finale a cui accederanno le squadre. I punteggi verranno così assegnati:
-vittoria raggiungendo i 21 punti: 3 punti
-vittoria allo scadere del tempo: 2 punti
-sconfitta allo scadere del tempo: 1 punto
-sconfitta per raggiungimento dei 21 punti: 0 punti

È prevista anche una gara di tiro da tre.
Per la gara di tiro ogni squadra potrà presentare 2 giocatori. La prima fase sarà divisa in 2 turni. I migliori 5 si sfideranno nella finale. In caso di pareggio tra due o più giocatori passerà chi ha impiegato il minor tempo.
In caso di pioggia abbiamo a disposizione la palestra dell’Itc in via dell albarotto.
Tutti i giocatori saranno tenuti a firmare una dichiarazione liberatoria volta a esonerare gli organizzatori del torneo da eventuali infortuni. 
Sarà comunque presente per l’intera durata del torneo a bordo campo un’ambulanza disponibile a prestare soccorsi se ce ne sarà bisogno. 
Il termine delle iscrizioni è il venerdì prima del torneo o al raggiungimento delle 16 squadre.

Il costo di iscrizione è di 15€ per giocatore, che comprendono:
– partecipazione alla fase a gironi del torneo
– buono pasto (piadina salata, patatine e acqua o the 1\2 litro, oppure, caprese, pasta al pomodoro e acqua o the 1\2 litro)
-gadget del torneo

per la prima e la seconda squadra classificata sono previsti dei premi, rispettivamente di 200€ & 70€ (montepremi valido con 16 squadre iscritte)
ci saranno dei riconoscimenti anche per il vincitore della gara del tiro da 3 punti e per l’MVP!

Qui di seguito la liberatoria.

LIBERATORIA 

Il sogno si spegne in semifinale : Brembate Sopra 59 – Trescore Basket 51

A.S.D. Trescore Basket          51
A.S.D. Pol. Brembate Sopra   59
(Parziali 15-9, 16-27, 15-12, 5-11)

Asd Trescore Basket : Aleo S. 0, Aleo C. 7, Vernia n.e., Masneri M. 13, Bonardi 2, Belotti (K) 6, Arrighetti 8, Barboglio 0, Marchesi A. 1, Marchesi F. 4, Tebaldi 0, Masneri L. 10.

Asd Pol Brembate Sopra : Magni 8, Gualandris 3, Bonfanti 0, Capelli 13, Previtali 7, Bettinelli 0, Locatelli 0, Gambirasio 0, Roncoroni 15, Espero 5, Marchetti 5, Alba (K) 3.

Arbitri : Spozio e Formenti

NOTE :
Tiri Liberi : Trescore 17/25, Brembate Sopra 12/29
Tiri da 3 : Trescore 2 (Masneri L. 1, Aleo C. 1)
                  Brembate Sopra 7 (Capelli 2, Magni 2, Previtali 1, Marchetti 1, Alba 1)
Falli Fatti : Trescore 29, Brembate Sopra 25
Usciti per 5 Falli : Masneri L., Bonardi (Trescore)  
Sanzioni Disciplinari : Fallo Antisportivo : Marchetti, Previtali (Brembate Sopra)

La Cronaca
Semifinale playoff, chi vince accede alla finale, chi perde inizia in anticipo le vacanze. Clima infuocato in palestra non solo per i 30 e passa gradi centigradi che segna il termometro, ma soprattutto per il tifo assordante dei supporter ospiti. Da registrare la pesantissima assenza in casa Trescore del play e top scorer Rota. Pronti via e per l’ennesima volta in stagione coach Boga è costretto a cambiare il quintetto, proponendo in cabina di regia Luca al posto dell’assente Pippo, Cristian e Masne sugli esterni, Cello e il capitano vicino a canestro. La partenza è buona con i ragazzi che trovano subito la via del canestro con Luca e con un tiro dalla media del Capitano. Risponde Brembate con un tiro dall’angolo. E’ chiaro da subito a tutti i presenti che non sarà una partita bella dal punto di vista estetico, ma sarà una vera battaglia. Ed infatti le difese cominciano subito a lavorare forte, ne consegue che gli attacchi fanno fatica a trovare la via del canestro soprattutto quello ospite che rimane per diversi minuti fermo a quota 2. I nostri invece riescono a trovare la via del canestro con una certa continuità e prima con un tiro dal gomito di Cristian, poi con la prima tripla di serata di Luca, piazzano il primo mini brek della partita. Dopo cinque minuti di gioco siamo avanti 9 a 2. Brembate riesce a trovare la via del canestro da dentro l’area, ma i nostri sono bravi a piazzare un altro mini brek di 6 a 0 grazie ai tiri in avvicinamento del Capitano, di Cristian e di Flaco. A meno di due minuti dalla fine siamo in vantaggio 15 a 4. Gli ospiti cominciano a lavorare con la panchina e sul finire del quarto riducono lo svantaggio piazzando un mini break di 5 a 0, grazie anche alla prima tripla di serata che fa esplodere la tifoseria ospite. Si va la primo mini riposo avanti 15 a 9.

Il secondo periodo inizia con un bel canestro di Cristian in entrata, ma la bomba sul finire di quarto ha scosso gli ospiti che infatti ripartono da dove avevano terminato, piazzando la seconda tripla di serata. Ma i ragazzi dimostrano maturità e non si scompongono, continuano con il loro gioco e riescono a trovare due canestri in fila grazie ad un tiro di Flaco dalla sua mattonella e ad una bella giocata individuale di Claudio. Dopo due minuti di gioco siamo tornati avanti di 9 lunghezze sul punteggio di 21 a 12. Da qui in poi e per circa tre minuti ci sarà solo una squadra in campo, Brembate che aumentando i giri della difesa e con un sapiente lavoro ai fianchi di Trescore, piazza un parziale di 8 a 0 che riduce lo strappo e riporta la partità quasi in parità. Time out obbligato, e nonostante al rientro i ragazzi ritrovino la vi del canestro con Luca, l’inerzia è tutta in favore degli ospiti che sospinti da un tifo assordante, piazzano due triple in rapida successione e si portano in vantaggio per la prima volta in serata sul punteggio di 26 a 23. I ragazzi accusano il colpo ma restano concentrati ed in partità. Due tiri liberi di Masne ci tengono a stretto contatto, ma ora andare a canestro è veramente un’impresa ed infatti i nostri non troveranno più canestri dal campo per tutto il secondo periodo. Brembate cerca di allungare ma Trescore rimane sempre a contatto grazie ai tiri liberi di Luca e Masne. Punteggio sul 33 a 31 ospite ma palla in mano nostra. Ultima azione del quarto con Luca che nel tentativo di liberarsi al tiro commette fallo di sfondamento (quarto fallo) e sulla conseguente rimessa un tiro da 7 metri abbondanti dopo una virata in salto, trova il fondo della retina e fissa il punteggio sul 36 a 31 in favore di Brembate.

L’intervallo lungo dovrebbe frenare l’inerzia ospite e portare qualche consiglio hai nostri ragazzi, ma la bomba sulla sirena del secondo periodo è ancora ben impressa nei loro occhi ed infatti la partenza di secondo tempo è troppo remissiva. Brembate piazza subito un parziale di 6 a 0 con i nostri che si ritrovano sotto di 11 sul punteggio di 42 a 31 senza neanche rendersene conto. Dopo il break iniziale, si potrebbe pensare che Brembate allunghi e i ragazzi abbandonino la battaglia ed invece, sorprendendo i presenti e soprattutto gli avversari, i ragazzi reagiscono e azione dopo azione piazzano un controparziale di 7 a 0 grazie ai tiri liberi di Masne e alla tripla di Claudio. Dopo quattro minuti abbondanti di gioco il punteggio recita 42 a 38 in favore degli ospiti e partita tutta da giocare. Le squadre si affrontano a viso aperto, l’intensità continua ad aumentare ed anche i contatti aumentano esponenzialmente segno che nessuno dei presenti vuole togliere la mani dalla partita o mollare un centimetro agli avversari. Magari non sarò la partita più bella della stagione per gli esteti dalla pallacanestro, ma sicuramente è la partità più intensa della stagione per tutti gli amanti della pallacanestro. Ora od ogni canestro di  Brembate, i nostri ragazzi rispondono. Gli ospiti non riescono più a prendere vantaggio e ad allungare e i nostri rimangono a stretto contatto. Lo svantaggio infatti non va mai oltre i cinque punti. Due tiri liberi messi a segno dal Capitano sul finire del terzo periodo ci riportano a 2 punti di distanza, sul punteggio di 48 a 46.  Ultimi dieci minuti di gioco per decidere chi accederà alla finale promozione.

Ultimo periodo di gioco. Le difese continuano a farla da padrone in entrambi i lati del campo. Trescore tiene bene le penetrazioni avversarie e Brembate non concede niente in avvicinamento all’area ma solo tiri da fuori. Le percentuali calano ancora, la stanchezza comincia a fare da padrona, ma le squadre non mollano di un centimetro. Sono i nostri a far ripartire il tabellone con il primo canestro di serata del Bona da dentro l’area che riporta la partita in parità con otto minuti da giocare. Poi un tiro libero segnato da Masne, dopo aver subito fallo in seguito ad una rubata in contropiede, riporta i nostri ragazzi in vantaggio. Punteggio 49 a 48 in nostro favore e sette minuti sul cronometro. Brembate non ci sta e nonostante alcuni errori in transizione, sfruttando al meglio i maggiori centimetri, trova due canestri in fila da dentro l’area che li riporta in vantaggio. 52 a 49 e cinque minuti da giocare. I ragazzi nonostante la stanchezza non ci stanno e grazie ad un’entrata spettacolare con tiro in corsa di Claudio, rimangono a stretto contatto sul punteggio di 52 a 51. Nelle azioni successive Brembate, con pazienza e sapienza riesce a muovere bene la palla in attacco e a trovare buone soluzioni che portano a canestri da dentro l’area oppure a tiri liberi. I nostri, nonostante riescano a prendere dei buoni tiri dalla media e dalla lunga distanza, non riescono più a trovare la via del canestro. Brembate, dalla lunetta non tradisce e un punticino alla volta scava quel gap che i nostri non riescono più a colmare e chiude la partita sul punteggio di 59 a 51. Gloria ai vincitori ma sopratutto onore ai vinti. Brembate accede così alla finale playoff contro i giovani dell’Excelsior. 

Le pagelle
Max : 6 1/2
Vista la partita molto fisica, il Capitano paga un po’ la giovane età degli avversari facendo un po’ fatica in attacco, meglio in fase difensiva dove lotta su ogni cosa che passi nel suo raggio d’azione. #Sarà l’ultima#

Warrior : 6
Dentro per “fare legna” non si fa intimorire dai lunghi avversari più grossi e più forti di lui. Svolge bene il suo compitino in entrambi i lati del campo, realizzando anche un tiro libero. Peccato per quel gioco da tre punti concesso per troppa foga sul finire del secondo periodo. #Combattente#

Cristian : 7 1/2
Gioca forte fin dall’inizio sia in attacco che in difesa, dove riesce a rubare un sacco di palloni. Peccato per la poca precisione al tiro nei minuti finali complice anche la stanchezza, ma ha prodotto una mole di lavoro per tutta la partita davvero importante. #L’Arrogante che ci piace#

Claudio : 7
Inizia con le solite lamentele nei confronti dei due arbitri accumulando tanto nervosismo. Buon per lui che lo tramuti nel nervosismo giusto che gli permette di compiere un’ottima prestazione. Da ricordare due canestri in corsa stile “Navarro” che fanno slatare la panchina. #La Cattiveria Giusta#

Luca : 8
Sarebbe una prestazione da nove se non fosse per i due falli commessi ingenuamente nel primo periodo di gioco. Inizia rubando un pallone dopo pochi secondi di gioco, prende per mano la squadra e si trova alla perfezione con i compagni. Peccato per i quattro falli commessi nel primo tempo che costringono il coach ha tenerlo tanto in panca nel secondo tempo . #Grande Futuro#

Masne : 7 1/2
Gioca spesso fuori ruolo e questo all’inizio lo limita parecchio. Si riprende bene però sfruttando al meglio i tiri liberi che gli concedono gli avversari (9/12). Nel terzo periodo è infatti grazie ai suoi tiri liberi che restiamo in partita. Tanto lavoro sporco in fase difensiva per aiutare la squadra nel momento del bisogno. #Leader Silenzioso#

Flaco : 6 1/2
Finalmente quando è chiamato in causa entra con la testa e la grinta giusta che lo portano subito a due buone realizzaizoni. Poi si fa prendere forse dalla foga e commette due falli identici in attacco. Nel complesso però una buona prestazione. #Il Gemello Buono#

Barba : 6
Calca il campo per pochi minuti del secondo quarto e nei secondi finali della gara, svolgendo il compitino. Vista l’età il coach ha voluto regalargli qualche istante in quella che potrebbe essere l’ultima semifinale della carriera. #Buona anche l’ultima, e se non fosse l’ultima?#

Bona : 7
Anche per lui prosegue un ottimo reintegro dopo i lunghi periodi di stop. Mette tutto il suo dinamismo e la sua voglia sul campo. Sicuramente da ricordare la super stoppata ai danni del più spavaldo degli avversari. Esce alla fine stremato per sopraggiunto limite di falli commessi. #Speriamo che il “cristallo” duri#

Simo : 6 1/2
Gioca solo pochi scampoli di partita a cavallo tra prima e seconda frazione, ma riesce a dimostrare di averne ancora molto e usa bene la testa. Peccato abbia perso un po’ di condizione fisica dopo l’infortunio, e non l’abbia più ritrovata, avrebbe sicuramente inciso di più. Dopo i vari infortuni stagionali : #Primo acquisto per il nuovo anno#

Cello : 6 1/2
Sempre buone prestazioni dopo il rientro dall’infortunio e anche stasera si conferma in fase difensiva dove si trova abbastanza bene dentro l’area, anche se concede un po’ troppo il tiro da fuori ai lunghi avversari che ringraziano e puniscono. Un po’ meno in attacco dove si prende dei buoni tiri non trovando però il fondo della retina. #Capitan Futuro? E’ arrivato il suo turno?#

Vernia : 7
Nessun minuto in campo, ma nonostante ciò non smette di incitare i compagni neanche per un’azione. #Hastag Cernia Supporter#

Coach Boga: 7 1/2
Lui ci ha sempre creduto “nei suoi ragazzi” e ancora una volta è riuscito a dimostrare la reale forza di questo gruppo fantastico. Riesce a infondere ai ragazzi il giusto approccio alla partita e a rimettere la partita sui binari giusti dopo il pesante parziale di inizio terzo periodo. #Il Coach è solo Uno#

Il commento alla partita
“Doveva essere una battaglia e battaglia è stata. I ragazzi non si sono mai tirati indietro e non si sono mai arresi, a dimostrazione che la squadra non è arrivata in semifinale per caso o per fortuna. Siamo stati in partita per 35 minuti abbondanti contro un avversario decisamente più preparato di noi. Peccato solo che nei minuti finali non ne avevamo davvero più. Bravi comunque tutti i ragazzi ha dare ognuno il proprio contributo in termini di minuti giocati ma sopratutto di sostegno dalla panchina. Questo dimostra ancora una volta che il gruppo c’è e che viaggia compatto nella stessa direzione. Ed io sono orgoglioso di quello che questo gruppo ha fatto e di far parte di questo gruppo.”

Il podio
Dopo l’amara sconfitta che mette fine al sogno di accedere alla finale Promozione, la giuria di qualità si è espressa per la composizione del podio. Questa sera la scelta è stata talmente difficile, che al secondo e al terzo posto, abbiamo deciso di assegnare un ex equo.

1° Luca                    5 punti
2° Cristian / Masne  4 punti
3° Claudio / Bona    3 punti

Convocazioni Semifinale Playoff

Convocazioni Semifinale Playoff
Ritrovo ore 20.00 al Liceo Scientifico di Trescore

1)     Aleo Claudio
2)     Aleo Simone
3)     Arrighetti Cristian
4)     Barboglio Stefano
5)     Belotti Massimo
6)     Bonardi Michele
7)     Marchesi Andrea
8)     Marchesi Francesco
9)     Masneri Luca
10)   Masneri Marco
11)   Tebaldi Marcello
12)   Vernia Marco

Negli eventi a lato il preview dell’incontro.

SEMIFINALI PLAYOFF !!!

Al termine della seconda fase PROMOZIONE del campionato di 1^ divisione riportiamo le semifinali in programma per venerdì 5 giugno:

S.S.DIL. EXCELSIOR BERGAMO vs CENTRO MINIBASKET ALME´ A.S.D.
Venerdì 05 giugno 2015  ore 21:15
Palazzetto dell Sport – Via Verdi 1 – Mozzo (BG)

POL.BREMBATE SOPRA vs ASD TRESCORE BASKET
Venerdì 05 giugno 2015  ore 21:15
Palestra Scuole Medie – viale Papa Giovanni XXIII – Azzano San Paolo (BG)

Penultimo atto del campionato di Prima Divisione, le semifinali. Le vincenti si affornateranno nella finale che deciderà chi disputerà il campionato di Promozione
Maschile nella stagione 2015/2016. Per le perdenti le meritate vacanze…

SEMIFINALI!!!!!!!! STIAMO ARRIVANDO!!!!!!

A.S.D. Trescore Basket    71
Aurora San Francesco      66
(Parziali 18-16, 22-22, 11-9, 20-19)

Asd Trescore Basket : Aleo S. 0, Aleo C. 9, Vernia n.e., Masneri M. 2, Bonardi 8, Belotti (K) 4, Arrighetti 22, Barboglio 0, Rota 14, Marchesi F. 0, Tebaldi 5, Masneri L. 7.

Aurora San Francesco : Consonni 16, Sottocornola 0, Cocco 19, Rebughini 7, Di Serafino 17, Bolis 2, Lanfranchis (K) 5, Merlini 0, Bonanomi 0, Dell’Oro 0.

Arbitro : Bettera Paolo

NOTE :
Tiri Liberi : Trescore 21/30, Aurora San Francesco 6/13
Tiri da 3 : Trescore 4 (Arrighetti 2, Masneri L. 1, Tebaldi 1)
                  Aurora San Francesco 5 (Di Serafino 1, Consonni 1, Cocco 1, Lanfranchis 1,
                                                             Rebughini 1)
Falli Fatti : Trescore 17, Aurora San Francesco 25
Usciti per 5 Falli : Bolis (Aurora San Francesco)  
Sanzioni Disciplinari : Nessuna

La Cronaca
Ultima e decisiva partita del girone Promo 12 per decidere chi accederà alle semifinali contro la già qualificata Brembate Sopra. Quintetto iniziale con Pippo in regia (nonostante la febbre), Cristian e Masne sugli esterni, il Capitano e il confermatissimo Cello, dopo la buona prova della scorsa settimana, a lottare vicino a canestro. Sarà la presenza in tribuna di alcuni giocatori di Brembate, sarà la consapevolezza del valore della gara, ma i ragazzi partono a mille come non si vedeva da tempo, concentrati in difesa e ordinati in attacco. Subito parziale importante 8 a 0 firmato dalla tripla di Cello, da un appoggio al ferro del Capitano e dall tripla di Cristian. I ragazzi dell’Aurora riescono a trovare la via del canestro con un tiro dalla media, ma sono ancora i nostri a piazzare un altro mini parziale di 5 a 0 grazie a un gioco da tre punti di Pippo e a un tiro dall’angolo di un concreto Cello. Dopo quattro minuti di gioco siamo avanti 13 a 2. Time out San Francesco che riesce a interrompere il nostro ritmo. Al rientro dal time out il nostro attacco si inceppa, mentre i ragazzi della San Francesco cominciano a prenderci le misure e a costruire buoni tiri in attacco. Nei tre minuti successivi piazzano un controparziale di 10 a 0 che li riporta a -1 con tre minuti scarsi da giocare. Time out Trescore e bisogna ricominciare da capo. Al rientro ritroviamo la via del canestro con due tiri liberi del Capitano, ma l’Aurora trova due facili canestri andando ad appoggiare al ferro e sorpassa. Punteggio 15 a 16. Un tiro libero di Pippo e un canestro di Masne chiudono il primo quarto sul punteggio di 18 a 16.

Secondo quarto che si apre come era iniziato il primo, attacco ordinato che trova il Bona dentro l’area per quattro punti facili. In difesa però non riusciamo a difendere i loro blocchi e commettiamo tanti falli ingenui. L’Aurora dalla lunetta non perdona e rimane a stretto contatto. Ci vuoke ancora il Bona con un canestro da dentro l’area dopo lunga e insistita azione personale per muovere il tabellone. Ma in difesa arrivano altri falli che costringono il Capitano a sedersi presto in panca. Se l’attacco si sta muovendo abbastanza bene, non possiamo dire la stessa cosa in difesa dove non riusciamo a venire a capo dei loro blocchi in uscita se non con un fallo o concedendo un tiro non contestato. La partita rimane sempre in sostanziale equilibrio con i nostri sempre leggermente avanti di 1 o 2 punti. In questo frangente sono gli attacchi a farla da padrone con i nostri bravi a guadagnarsi tanti tiri liberi dopo aver raggiunto il bonus e a trasformarli con continuità e con i ragazzi dell’Aurora che infilano canestri da ogni posizione del campo, neanche fossero ad un allenamento di tiro. Le difese infatti stanno veramente facendo tanta fatica a capire come opporsi alle varie offensive complice anche un metro arbitrale di non facile interpretazione. L’Aurora riesce a impattare sul punteggio di 30 pari e poi a sorpassare portandosi avanti 34 a 31. I ragazzi rimangono a contatto ma sempre sotto di pochi punti. Fino alla sirena finale quando un gioco da tre punti di Claudio ci permette di chiudere il primo tempo in vantaggio sul punteggio di 40 a 38.

Al rientro dall’intervallo lungo sembra che le difese siano riuscite finalmente a prendere le misure agli attacchi ed infatti passano alcuni minuti prima che il tabellone venga mosso. Apre l’Aurora con un canestro dalla media distanza che riporta il punteggio in parità sul 40 pari. Poi sale in cattedra Cristian che grazie ad un’entrata convinta al ferro e ad un tiro dalla media distanza ci riporta avanti di quattro lunghezze. Aurora risponde sempre con due tiri dalla media distanza che riportano la partità in parità con meno di cinque minuti da giocare sul cronometro. Rispetto al primo tempo si fatica molto a trovare la via del canestro. La squadra si affida allora a Cristian che sembra l’unico in grado di trovare la via del canestro con continuità. E Cristian (unico nostro giocatore a mettere punti a referto nel terzo quarto) ripaga pienamente la fiducia dei compagni, piazzando da solo un parziale di 7 a 0 grazie a due tiri dalla media distanza e alla sua seconda tripla di serata. Con il tempo che sta per scadere i ragazzi si sono riportati in vantaggio sul punteggio di 51 a 44, ma la terza tripla di serata sulla sirena del terzo quarto dei ragazzi dell’Aurora, frena di nuovo l’entusiamo dei nostri ragazzi e fissa il punteggio sul 51 a 47 con un solo periodo da giocare.

Ultimo periodo che si apre sulla scia del terzo con Cristian che continua a trovare e a bucare la retina con tiri dalla media distanza. Aurora non ci sta e grazie ai soliti tiri dai cinque metri si riporta a soli due punti di distanza. Poi dopo alcuni passaggi a vuoto da entrambe le parti, da una nostra buona azione difensiva nasce uno dei pochissimi contropiedi di serata concluso neanche a dirlo dal solito Cristian in appoggio al tabellone. Di nuovo avanti di 4 con sette minuti da giocare. In difesa però abbiamo dei passaggi a vuoto e in uno di questi i nostri avversari trovano un canestro facile da dentro l’area. Due tiri liberi di Pippo dopo una buona iniziativa individuale, riportano il vantaggio a 4 punti. 57 a 53 con cinque minuti da giocare. La partita ora è aperta e le squadre si affrontano a viso aperto. Al solito tiro avversario dalla media distanza risponde Pippo con una bella entrata al ferro. Poi arriva la quarta tripla di serata in casa Aurora complice la nostra difesa che si dimentica di uscire sul tiro. Aurora si riporta a -1 sul punteggio di 59 a 58 con quattro minuti abbondanti da giocare. I ragazzi decidono ancora una volta di andare da Cristian che stasera mette in mostra tutte le sue doti tecniche e atletiche, firmando il mini parziale di quattro a zero e riportando il vantaggio a +5. Ma Aurora non molla e dopo time out riesce a trovare un canestro sempre con tiro da fuori e a trasformare un tiro libero dopo fallo subito. Meno di tre minuti di gioco, 63 a 61. Un’iniziativa del solito Pippo lo porta in lunetta, 2/2 e di nuovo +4. Nell’azione successiva i ragazzi riescono a difendere forte, recuperare palla e andare in contropiede, Luca arrivando a rimorchio, spara la tripla del +7 con un minuto abbondante da giocare. Sul ribaltamento di fronte Aurora non trova il canestro veloce e commette fallo su Luca che fa solo 1/2.  Altra azione veloce Aurora ma anche stavolta niente canestro, sul ribaltamento di fronte uno splendido assist di Luca per Pippo che realizza da dento l’area riporta il vantaggio in doppia cifra, +10 con 35 secondi sul cronometro. Pippo sbaglia il libero e Aurora nel capovolgimento di fronte ritrova la via del canestro. Meno di 24 secondi alla fine e nel tentativo di congelare la partita, sulla pressione avversaria, perdiamo banalmente palla. 4 secondi alla fine, il Capitano Aurora lancia il pallone dalla propria area verso il nostro canestro sul filo di sirena e… segna!!! Trescore batte Aurora 71 a 66 e si aggiudica un posto nelle semifinali.

Le pagelle
Max : 5 1/2
Serata un po’ in ombra per il Capitano causa il maggior atletismo degli avversari e complici i tre falli fischiati in un amen, si fa notare solo su una buona pressione difensiva nel finale. Da Rivedere

Pippo : 6
Paritia a fasi alterne questa sera per il nostro regista, dove ai momenti di buon gioco unisce momenti di inattività inspiegabili. Il troppo egoismo lo porta spesso ad impattare contro il muro difensivo eretto dagli avversari. Solista

Cristian : 8
Partitone del nostro cecchino che stravince praticamente da solo il terzo quarto di gioco dove risulta il nostro unico marcatore. Molto bene anche nel resto della partita grazie ad un’attenta difesa e una presenza costante nell’area avversaria. Hastag Arrogance

Claudio : 6 1/2
Alterna momenti di buon gioco e di buona pallacanestro a momenti di alto nervosismo per le decisioni arbitrali o meglio per le non decisioni arbitrali. Nel complesso prova positiva visto che si mette anche a completa disposizone dei compagni. PIù Calma

Luca : 7 1/2
Viene utilizzato poco a causa di un infortunio alla mano, ma quando è in campo da sicurezza ai compagni e fa esprimere il miglior gioco a tutta la squadra. Confezione due tra le migliori giocate della partita, tripla spezzagambe e assist al bacio per Pippo. Trascinatore

Masne : 5 1/2
Serata abbastanza negativa, dove in difesa riesce a strappare qualche buon rimbalzo ma il calo di forma fisica lo porta ad un po’ troppa confusione in attacco. Costretto per esigenze tattiche a giocare da lungo, il suo rendimento in attacco ne risente parecchio. In Calo

Flaco : 5 1/2
Viene inserito in un momento critico della partita e questo non lo aiuta sicuramente. Va in confusione in attacco ed in difesa commette sistematicamente fallo, regalando tiri liberi agli avversari. Pochi minuti per lui questa sera. Non ci Siamo

Barba : 5
Dentro nel terzo periodo di gioco per dare la giusta esperienza alla squadra. Non combina nulla di buono, anzi riesce a commettere tre falli in pochi minuti che ci portano velocemente al bonus favorendo i nostri avversari. Senza Ritmo

Bona : 7 1/2
Buona prestazione per il nostro lungo degente, il minutaggio cresce e arrivano finalmente anche i punti. All’inizio del secondo periodo di gioco ci tiene a galla con otto punti in fila. In difesa fatica ancora sui movimenti laterali ma la grinta e la voglia lo aiutano a compensare le difficoltà. Ritrovato

Simo : 6
Entra in campo nel momento in cui la partita si fa più maschia e si gioca punto a punto. Forse la forma fisica non ancora al meglio, abbassa un po’ il suo rendimento su entrambi i lati del campo, e non riesce ad esprimersi al meglio e a gestire come dovrebbe la squadra. Ci vuole di più

Cello : 7
Comincia in quintetto vista l’assenza di Warrior e la buona prestazione della scorsa settimana, piazza ottimamente una bomba e strappa tanti buoni rimbalzi sotto il nostro canestro. Unica pecca quell’eccesso di sicurezza che lo porta a prendere qualche tiro un po’ troppo affrettato. Capitan Futuro : The Return

Vernia : s.v.
Nessun minuto in campo, complice l’esigenza tattica di giocare con un solo lungo che accorcia le rotazioni in quel reparto. Bravo comunque a incitare i compagni dalla panchina sempre e comunque. Supporter

Coach : 6 1/2
Ancora una vittoria e una buona gestione del gruppo per coach Boga. Questa volta la tensione è molto alta anche per lui visto che in palio c’era un posto in semifinale : obbiettivo raggiunto. Mentore

Il commento alla partita
“Questa sera era importante vincere per centrare l’obiettivo delle semifinali, storico traguardo per la nostra giovane società. I ragazzi sono partiti benissimo difendendo con grinta e attaccando con ordine. Forse il partire troppo bene ci ha penalizzato dal punto di vista della concetrazione ed infatti il controparziale subito sta a dimostrare questo. Siamo stato comunque bravi a star dentro la partita e a piazzare il parziale decisivo nei minuti finali, dimostrando che il carattere di certo a questa squadra non manca. Mi permetto di citare un singolo che nelle ultime uscite aveva fatto molta fatica ed era stato giustamento messo sotto osservzione, Cristian stasera finalmente si è preso quelle responsabilità che gi stiamo chiedendo tutti da inizio stagione.”

Il podio
Dopo l’esaltante vittoria casalinga nell’ultima giornata di ritorno del Girone Promo 12, che sancisce il nostro passaggio alle semifinali per salire in Promozione, la giuria di qualità si è espressa per la composizione del podio.

1° Cristian  5 punti
2° Luca       4 punti
3° Bona       3 punti

Convocazioni Trescore Basket – Aurora San Francesco

Convocazioni partita Trescore Basket – Aurora San Francesco
Ritrovo ore 20.30 al Liceo Scientifico di Trescore

1)     Aleo Claudio
2)     Ale Simone
3)     Arrighetti Cristian
4)     Barboglio Stefano
5)     Belotti Massimo
6)     Bonardi Michele
7)     Marchesi Francesco
8)     Masneri Luca
9)     Masneri Marco
10)   Rota Alessio
11)   Tebaldi Marcello
12)   Vernia Marco

Negli eventi a lato il preview dell’incontro.

Pall. Palosco 61 – Trescore Basket 59

A. Dil. Pall. Palosco           61
A.S.D. Trescore Basket    59
(Parziali 16-10, 19-21, 7-12, 19-16)

A. Dil. Pall. Palosco : Asperti 7, Volpi 10, Deretti 5, Lorenzi 9, Bier 2, Vezzoli 5, Betti 7, Afful 0, Vecchi n.e., Sana 0, Renzi (K) 8, Vavassori 8.

Asd Trescore Basket : Aleo S. 0, Aleo C. 2, Vernia 2, Masneri M. 12, Belotti (K) 7, Arrighetti 11, Rota 16, Tebaldi 4, Barboglio 5.

Arbitro : Terragni Andrea

NOTE :
Tiri Liberi : Trescore 20/29, Pall. Palosco 22/48
Tiri da 3 : Trescore 5 (Masneri M. 2, Arrighetti 2, Barboglio 1)
                  Pall. Palosco 3 (Volpi 1, Vezzoli 1, Renzi 1)
Falli Fatti : Trescore 33, Pall. Palosco 23
Usciti per 5 Falli : Rota, Barboglio, Arrighetti, Belotti (Trescore)  
Sanzioni Disciplinari : Fallo Tecnico – Tebaldi (Trescore)
                                       Fallo Antisportivo – Sana (Palosco)

La Cronaca
Ultima trasferta per i ragazzi del Trescore Basket sul difficile campo della Pall. Palosco, unico vero e reale avversario rimasto sulla strada verso le semifinali. Una vittoria ci darebbe la matematica certezza, una sconfitta rimanderebbe tutto all’ultima giornata. Solo nove giocoatori a referto per il Trescore basket, causa forfait dell’ultima ora del Bona e di Luca per problemi di lavoro e della sorpresa ricevuta della federazione con la squalifica dei gemelli Marchesi. Richiamato in estremis il Barba per poter arrivare almeno a 9 giocatori. Pronti via e quintetto quasi solito che si schiera con Pippo in regia, Cristian e Masne sugli esterni e il Capitano e la novità Cello a lottare sotto i tabelloni. Si capisce subito che la partita sarà dura perchè entrambe le squadre sanno l’importanza di tale incontro. Apriamo le danze con un tiro di Cello dalla media, ma Palosco risponde subito da dentro l’area. Poi un’entrata di Cristian al ferro ci riporta avanti. Le squadre si stanno studiando, si fatica a trovare la via del canestro anche a causa dei tanti contatti che ci portano subito al bonus (4 falli a 0 nei primi minuti). Palosco, grazie anche ai tanti tiri liberi, riesce a piazzare il primo mini break della partita e portarsi avanti 9 a 4 con poco più di cinque minuti di gioco. Un entrata di Pippo ci tiene a contatto, ma Palosco trova ancora la via del canestro con un tiro dalla media e tiri liberi. La partita è veramente intensa e le percentuali si abbassano. Un tiro dall media distanza di Cello e i primi tiri liberi di serata di Cristian ci riportano a – 2 con poco meno di due minuti sul cronometro. Ancora i tiri liberi e la prima tripla di serata sulla sirena del primo quarto permettono a Palosco di chiudere il primo quarto avanti 16 a 10

Il secondo quarto si apre come era finito il primo, con entrambe le squadre che lottano in difesa cercando di non concedre nulla e con gli attacchi che fanno fatica a mettersi in ritmo. Muove il tabellone Cluadio con una grande entrata al ferro. Poi altro mini parziale di Palosco, 5 a 0 grazie alla seconda tripla di serata e ad un canestro da dento l’area dopo una nostra colossale dormita. Palosco al massimo vantaggio di serata 21 a 12 e immedianto time out Trescore. Al rientro dal time out i ragazzi sistemano la difesa e il continuo attaccare canestro ci ha portato al bonus molto presto (questa volta falli 4 a 0 per noi). I ragazzi un’azione alla volta e con tanta pazienza piazzano un parziale importante di 11 a 0 che oltre a ricucire il gap ci riporta in vantaggio. 23 a 21 in nostro favore con quattro minuti abbondanti sul cronometro. Palosco ritrova la via del canestro ma la tripla di serata piazzata dal Barba li ricaccia indietro. Si susseguono alcune azioni in cui gli attacchi la fanno da padrone e le squadre si rispondono colpo su colpo. A poco più di tre minuti dalla fine siamo avanti 30 a 26. La presenza di soli nove giocatrori a referto ci costringe a finire il quarto con un quintetto inedito e Palosco ne approfitta subito piazzandfo un parziale di 9 a 0 che li riporta in vantaggio. Un tiro libero di Masne a sirena già suonata fissa il punteggio sul 35 a 31 in favore di Palosco. 

Nell’intervallo le squadre cercano di sistemare quello che non va ma soprattutto di mantenere alta la concentrazione. Si riparte e si capisce subito che le squadre sono concentrate e nella partita. Le difesa aumentano ancor ai giri e di canestri sene vedono gran pochi. La prima tripla di serata del Masne muove il tabellone. Palosco risponde grazie a i soliti tiri liberi, ma sono i ragazzi del Trescore basket ed essere rientrati meglio nella partita. Ed infatti grazie ad una giocata da dentro l’area di Masne, ai tiri liberi del Capitano e alla prima tripla di serata di un finalmente concreto Cristian, i ragazzi colmano pirma lo svantaggio e poi si riportano avanti sul punteggio di 40 a 36. Palosco cerca di stare in partita con un tiro dalla media distanza ma la seconda tripla di Cristian ci porta al massimo vantaggio sul punteggio di 43 a 38. Il quarto fallo in rapida sequenza di Cristian e di Pippo, ci costringe nuovamente a finire il quarto con un quintetto inedito e Palosco, grazie ai tiri liberi, riduce lo svantaggio fino al meno 1 di fine quarto sul punteggio di 43 a 42.

Ultimo periodo di gioco e tutto ancora da decidere. Le squadre si affrontano a viso aperto, i contatti aumentano, ma nessuna delle due squadre sembra voler mollare la presa. I primi a muovere il tabellone siamo noi con due liberi del Masne, ma Palosco risponde con una giocata da tre punti. Parità sul 45 pari. Due tiri liberi del Barba ci riportano avanti ma, nelle azioni successive, un’entrata al ferro e un appoggio da post basso permettono a Palosco di riportarsi avanti. Ci vuole allora il solito Pippo che con una giocata delle sue impatta sul 49 pari. La partita è più che mai aperta ed entrambe le squadre mettono in campo tutto quello che hanno. Poi l’episodio che permette a Palosco di piazzare un’allungo importante, dopo un tentativo di stoppata di Cello giudicato fallosamente dall’arbitro, lo stesso Cello calcia via il pallone in segno di stizza e viene sanzionato con un fallo tecnico. Dai quattro tiri liberi e dal possesso successivo nasce il parziale di 7 a 0 con il quale Palosco si porta avanti 56 a 49 con meno di quattro minuti da giocare. Il parziale potrebbe stendere i nostri, ma non è così. I ragazzi rimangono concentrati e sono ancora perfettamente dentro la partita. Grazie a due giocate di Pippo, che ottiene due tiri liberi e realizza un gran canestro, torniamo a -4. In difesa però nel tentativo di recuoperare palla, Pippo commette il quinto fallo e abbandona la gara. Tiri liberi trasformati e Palosco avanti di 5 sul 58 a 53. I ragazzi si riorganizzano al volo e sul possesso successivo trovano la seconda tripla di serata di Masne che ci riporta a -3. Nella difesa successiva però, la troppa foga del Barba, lo porta a commettere il quinto fallo. Palosco fa 2/2 ai lberi e si riporta avanti di 4 sul 60 a 56. I ragazzi però non si arrendono e nell’azione successiva trovano un canestro da dentro l’area con Vernia, -2 e poco meno di un minuto di gioco. Nella difesa successiva riusciamo a rubare palla sulla loro rimessa e ad andare in contropiede ma Cristian viene fermato con un fallo. Possibilità di pareggiare ma dalla linetta fa solo 1/2. Punteggio sul 60 a 59 per Palosco. Fermiamo il cronometro con 17 secondi da giocare, ma lo fermiamo con l’uomo sbagliato, Cristian, che commette così il suo quinto fallo e si accomoda in panchina. Palosco sbaglia il primo e segna il secondo, +2. Ultimo possesso, i ragazzi muovono la palla alla ricerca della soluzione migliore, Palosco prova a difendere senza commettere fallo, i secondi passano e si arriva alla sirena finale senza che Claudio riesca a concludere al ferro. Suona la sirena, Palosco batte Trescore 61 a 59.

Le pagelle
Max : 6
Il Capitano anche stasera non molla contro avversari giovani e veloci. Subisce come all’andata una velenosa stoppata. Anche lui esce per cinque falli nel finale lasciando in difficoltà i compagni vista la già lunga lista di assenze nel reparto lunghi. Momento difficlile

Pippo : 7 
Buona prestazione del nostro play, con tante palle recuperate ed è ancora una volta il topo scorer della squadra. Unica pecca l’eccesso di foga che lo porta a commettere alcuni falli evitabili, che lo tolgono troppo presto dalla partita. Più altruismo e meno foga

Cristian : 7 1/2
Oltre alle due bombe che ci portano momentaneamente in vantaggio, regala anche un sacco di assist ai compagni e recupera tanti palloni. Sbaglia il libero del pareggio ed esce con cinque falli (anche se alcuni fischi dell’arbitro risultano troppo severi). L’arrogante che ci piace

Claudio : 5
Solo due punti per il nostro corridore che questa sera viene “maltrattato” dagli avversari che più di una volta lo fermano con le cattive senza venire sanzionati. Questo fa crescere in lui il nervosismo che lo porta a perdersi di più nelle proteste che non nel pensare alla prestazione. Rivincita alla Prossima

Masne : 6 1/2
Comincia subendo la velocità degli avversari,. ma poi ingrana torando sui suoi livelli di gioco regalandoci due triple che ci tengono vicini agli avversari. Stremato dopo quaranta minuti di battaglia, rifiuta l’utlimo tiro per un compagno meglio piazzato. Continuo

Cello : 6 1/2
Poteva essere sicuramente un voto più alto visto il rendimento in campo, ma una “sciocchezza” ad un fischio arbitrare, causa il tecnico che ridà vita agli avversari e soprattutto al parziale di 7 a 0 che fa girare la partita. Ritrovato

Simo : 5 1/2
Compensa gli errori al tiro, con degli ottimi recuperi. Dopo una lunga assenza, sta tornando su discreti livelli, ora deve tornare anche l’apporto di punti ma soprattutto la gestione della squadra e del ritmo di gioco. In recupero

Barba : 7
Ha il grosso merito di mettere pressione agli avversari, conquistando dei buoni falli. Fa sanzionare ad un avversario un fallo antisportivo di frustrazione usando tutta la sua esperienza. Riesce ancora una volta nell’impresa di piazzare una bomba. Esperienza

Vernia : 6 1/2
Quando entra nel finale, non si fa prendere dalla pressione e realizza anche un ottimo canestro con una splendida entrata autoritaria. Potrebbe diventare l’eroe di serata se si prendesse l’ultimo tiro della partita, ma preferisce passare la palla. Sempre sul pezzo

Coach Boga : 6 1/2
Nonostante i soli nove giocatori a referto riesce bene a gestire la partita, inventandosi il Barba da lungo. Nell’intervallo riesce a toccare i giusti nervi dei ragazzi che al rientro piazzano break importanti. Anche dopo il parziale finale di 7 a 0, riesce a spronare la squadra a non mollare. Peccato che la mancanza di time out nel finale gli impedisca di gestire al meglio l’ultimo possesso. Bentornato Coach

Il commento alla partita
“Partita d’altri tempi, in cui due squadre si affrontano a viso aperto senza risparmiare contatti e gioco maschio. Bravi i ragazzi nonostante fossero solo in nove a combattere per tutti i quaranti minuti e a lottare su ogni singolo pallone. La squadra ha dimostrato che crede in quello che sta facendo e che è convinta dei propri mezzi e delle proprie potenzialità. Peccato ancora per il solito episodio estraneo al gioco (calcio al pallone con conseguente tecnico) che ha pesantemente condizionato la squadra e forse anche compromesso il risultato. Le tante assenze non devono essere una scusa, ma stasera un cambio in più sarebbe stato utile.”

Il podio
Dopo la prima sconfitta nel girone PROMO 12, la giuria di esperti si è così espressa nella composizione del podio e ha deciso di assegnare il terzo gradino del podio a due giocatori.

1° Cristian             5 punti
2° Pippo                 4 punti
3° Barba / Masne   3 punti

Provvediamenti disciplinari partita contro Latin Brothers

Dopo la vittoria casalinga contro i Latin Brothers ecco l’ennesimo provvedimento a nostro carico. Ma fare silenzio proprio no è??????
 
Provvedimenti:
soc. Latin Brothers:PIETRO SPINA squalifica tesserato per 1 gara per comportamento scorretto e plateale con azione intenzionale in fase di gioco ai danni di un avversario [art. 30,2/1c RG] da scontare nella gara nr.3623
soc. ASD TRESCORE BASKET:ANDREA MARCHESI squalifica tesserato per 1 gara per comportamento offensivo ai danni di un avversario [art. 30,3/1b RG] da scontare nella gara nr.3624
soc. ASD TRESCORE BASKET:FRANCESCO MARCHESI squalifica tesserato per 1 gara per comportamento offensivo ai danni di un avversario [art. 30,3/1b RG] da scontare nella gara nr.3624

Convocazioni Pall. Palosco – Trescore Basket

Convocazioni partita A. Dil. Pall. Palosco – Trescore Basket
Ritrovo ore 20.00 al Liceo Scientifico di Trescore

1)     Aleo Claudio
2)     Ale Simone
3)     Arrighetti Cristian
4)     Barboglio Stefano
5)     Belotti Massimo
6)     Bonardi Michele
7)     Marchesi Andrea
8)     Marchesi Francesco
9)     Masneri Marco
10)   Rota Alessio
11)   Tebaldi Marcello
12)   Vernia Marco

Negli eventi a lato il preview dell’incontro.