Convocazioni partita Charlie Basket – Trescore Basket

Convocazione giocatori partita  Charlie Cus Basket  -  Trescore Basket

Ritrovo ore 20.00 al Liceo Scientifico di Trescore

1)      Aleo Simone
2)      Bettinelli Marco
3)      Arrighetti Cristian
4)      Marchesi Andrea
5)      Belotti Massimo
6)      Bonardi Michele
7)      Barboglio Stefano
8)      Masneri Marco
9)      Konin Alain
10)    Aleo Claudio
11)    Radici Luca
12)    Masneri Luca

Negli eventi a lato il preview dell’incontro.

Trescore Basket 66 – S.S. Excelsior 85

ASD Trescore Basket    66
S.S. Dil. Excelsior           85
(Parziali 15-14, 15-26, 23-26, 13-19)

Asd Trescore Basket : Bonardi 3, Barboglio n.e., Aleo S. 0, Konin 5, Bettinelli 0, Masneri M. 10, Marchesi A. 0, Belotti (K) 16, Arrighetti 8, Masneri L. 8, Aleo C. 16, Radici 0.

S.S. Dil. Excelsior : Del Negro 6, Gerosa 12, Cirelli 11, Esposito 10, Greselin 6, Ongaro 14,  Amigoni 2, Casalini 9, Pezzotta 4, Prussiani 5, Fenaroli 6.

Arbitro : Mingardi Pietro

NOTE :
Tiri Liberi : Trescore 22/40, S.S. Excelsior 29/48
Tiri da 3 : Trescore 2 (Aleo C. 1, Belotti 1)
                 S.S. Excelsior 8 (Del Negro 2, Fenaroli 2, Ongaro 1, Greselin 1, Casalini 1, 
                                           Prussiani 1)
Falli Fatti : Trescore 32, S.S. Excelsior 29
Usciti per 5 Falli : Aleo S. (Trescore)
Sanzioni Disciplinari : Fallo Tecnico : Masneri M. (Trescore), Guerra (Excelsior)
                                       Espulsi : Aleo S. (Trescore), Arrighetti (Trescore)

Cronaca dell’incontro
 L’ avversario di giornata e’ l’ Excelsior, squadra giovane e con ottime individualità in grado di segnare in tante maniere diverse.
L’ impressione e’ che i nostri non siano carichi e concentrati come una gara del genere richiederebbe e sul campo, nonostante il primo quarto sia in sostanziale equilibrio, la maggior intensità degli avversari si nota.
Ad ogni modo, come spesso accade all’ inizio della partita, in attacco giochiamo con buoni automatismi che ci permettono di trovare quasi sempre le soluzioni migliori e che stasera ci consentono di essere avanti di uno alla prima pausa (15 a 14).
Il secondo periodo e’ quello in cui prendiamo il passivo più pesante (-11). Dentro l’ area loro fanno parecchia fatica ad arginare i nostri lunghi ed allora si arrangiano come possono, e cioè giocando sporco. Tante spinte e tanti contatti decisamente oltre il regolamento che non vengono sanzionati e che ci fanno perdere il ritmo giusto.
L’ aspetto peggiore però è la nostra difesa, in particolare quella sul portatore di palla. Mi dispiace dover citare qui, in senso negativo, la prestazione di un singolo, Simo, ma la sua difesa sul play avversario non si può guardare. Dalla sua incapacità a stare con l’uomo nascono una serie di adattamenti e aiuti che si traducono puntualmente in falli o canestri facili…
Sotto di 10 la squadra di Trescore inizia il terzo periodo con maggior convinzione, in particolare e’ Cristian, con un paio di contropiedi, che cerca di dare la scossa ai compagni. L’ Excelsior non si fa però intimidire e risponde colpo su colpo, continuando a mettere le mani sul corpo dei nostri giocatori, lunghi e non, nel tentativo di ostacolarne l’ azione.
Proprio da un brutto fallo sul nostro play nasce la reazione che porta alla espulsione di Simo seguita, dopo poco da quella di Cristian.
Devo ammettere che questa sera l’arbitro mi è parso un po’ troppo permissivo nei confronti dei giovani atleti dell’ Excelsior e troppo punitivo  verso i nostri. Ribadisco comunque che un atteggiamento continuamente polemico risulta, oltre che sgradevole per tutti, anche controproducente.
A parte questo, il terzo periodo termina 23 a 26 ma abbiamo 13 pti da recuperare.
Nell’ ultima frazione di gioco proviamo ancora a rientrare in partita , in particolare con i punti di Masne M. E Claudio, ma ormai l’ inerzia e’ tutta per i nostri avversari che devono soltanto gestire il vantaggio e che alla fine si divertono pure sparando dall’ arco.
Risultato finale Trescore Basket 66 – S.S. Excelsior 85.
Purtroppo l’assenza di un allenatore di ruolo si è sentita tantissima stasera, una debacle del genere era senz’altro evitabile e tutto sommato non c’è la meritavamo.

Le Pagelle del Pres.
Mas: 6
Gioca la sua solita gara non soffrendo più che tanto la freschezza atletica degli avversari.

Masne M. : 6
Gravato dal doppio incarico di giocatore/allenatore fa quello che può.

Masne L. : 5
Stasera non sembra per niente in vena, soprattutto in difesa.

Alain: 5 1/2
Prova ad arginare le scorribande dei giocatori dell’ Excelsior che però arrivavano da ogni dove. In attacco, spintonato senza tregua, non riesce ad essere efficace.

Simon: 4
Buona parte dei nostri problemi difensivi derivano dal fatto che del suo diretto avversario vede solo la targa, eppure insiste a volerlo marcare sin dalla linea di metà campo e anche prima… Nel terzo quarto viene espulso per proteste nei confronti dell’ arbitro.

Claudio: 6
Gioca la sua partita sono alla fine. Almeno lui rimane estraneo a provvedimenti disciplinari.

Cristian: 4 1/2
Cerca di dare la scossa all’ inizio del terzo periodo ma si perde anche lui in proteste meritando l’ espulsione.

War: 5
Fa taglia fuori ma un rimbalzo lungo lo scavalca ed è preda del suo marcatore, e questo ci sta. Non può starci però la critica dei compagni dalla panca e nemmeno il suo evidente nervosismo che induce il coach provvisorio a toglierlo immediatamente.

Betti: 6
Sempre giudizioso si mette a disposizione della squadra nel tentativo di rendersi utile alla causa.

Luca: 6
Contro una squadra di giovani avrebbe potuto avere più responsabilità. I miglioramenti dall’ inizio dell’ anno sono comunque incredibili.

Bona: 6
Si batte e cerca anche lui di tappare i buchi che si creano in difesa, con alterne fortune.

Il Commento del Coach
Questa settimana non mi sono pervenuti commenti dai coach, per cui mi limiterò a riportare una frase che un mio carissimo amico mi disse tanti anni fa e che in merito a questa partita secondo me calza a pennello : “nel basket non sempre vincono i più forti o i più bravi, ma vincono sempre quelli che sanno farsi rispettare… (e poi dopo una pausa aggiunse “ovviamente con le buone ma se serve anche con la cattive…) Meditate gente, meditate!!!!

Convocazioni partita Trescore Basket – S.S. Excelsior

Convocazione giocatori partita  Trescore Basket  -  S.S. Excelsior

Ritrovo ore 20.00 al Liceo Scientifico di Trescore

1)      Aleo Simone
2)      Bettinelli Marco
3)      Arrighetti Cristian
4)      Marchesi Andrea
5)      Belotti Massimo
6)      Bonardi Michele
7)      Barboglio Stefano
8)      Masneri Marco
9)      Konin Alain
10)    Aleo Claudio
11)    Radici Luca
12)    Masneri Luca

Negli eventi a lato il preview dell’incontro.

Trescore Basket 63 – Oratorio Boccaleone 49

ASD Trescore Basket     63
Oratorio Boccaleone      49
(Parziali 14-11, 20-5, 7-15, 22-18)

Asd Trescore Basket : Bonardi 6, Palazzi 0, Aleo S. 0, Konin 3, Bettinelli 0, Masneri M. 7, Marchesi A. 0, Belotti (K) 11, Arrighetti 17, Masneri L. 7, Aleo C. 12, Radici 0.

Oratorio Boccaleone : Salvi (K) 9, Fenaroli 8, Gaiti 9, Abis 0, Campana 2, Coria 1,  Avino 6, Agazzi 2, Poloni 10, Grimaldi 2.

Arbitro : Mingardi Pietro

NOTE :
Tiri Liberi : Trescore 17/20, Boccaleone 9/16
Tiri da 3 : Trescore 2 (Masneri M. 1, Belotti 1)
                 Boccaleone 6 (Gaiti 2, Fenaroli 2, Avino 1, Salvi 1)
Falli Fatti : Trescore 21, Boccaleone 22
Usciti per 5 Falli : Gaiti (Boccaleone)
Sanzioni Disciplinari : Fallo Tecnico (Masneri M., Masneri L.)

Cronaca dell’incontro
L’ avversario di stasera e’ l’ oratorio Boccaleone, una squadra ben rodata ed organizzata ma priva di particolare talento offensivo e senza lunghi di peso.
Nel primo tempo produciamo davvero un buon basket, trovando soluzioni dentro l’ area(principalmente con il capitano), una buona circolazione di palla e degli utilissimi penetra e scarica che permettono di trovare l’ uomo libero con relativa facilità. In difesa concediamo qualcosa e facciamo in modo che il divario alla prima pausa sia di 3 punti (14 a 11).
Nel secondo quarto la situazione migliora ulteriormente grazie alla maggior fisicità e dinamicità che vengono fornite dai cambi, in particolare da Cristian e Bona. Il Boccaleone trova l’area sempre piena e fatica tantissimo anche solo ad andare al tiro. Noi invece siamo davvero in palla e sono proprio i due giocatori che ho appena citati a dare il maggior contributo in termini di punti, ( 2 canestri Bona e 2 Cristian più 4 liberi in questo periodo). Il parziale e’ di quelli pesanti, che spezzano le partite: 20 a 5,  e negli spogliatoi si va con più del doppio dei punti degli avversari (34 a 16).
Sembra non ci sia storia ed invece il Boccaleone torna sotto. Un po di pressione sul portatore di palla, una zona contro cui non tiriamo mai è contro cui non riusciamo ad essere efficaci ed ecco spiegato il contro parziale 15 a 7 del terzo periodo. I nostri avversari si avvicinano ulteriormente nei primi minuti dell’ ultimo quarto quando, finalmente, ci rimettiamo a giocare. La scossa la da ancora una volta il capitano con una tripla, una maggior pressione sulla palla e le volate di Claudio fanno il resto. Nel finale dilaghiamo e c’è spazio per tutti, compreso Palace che manca purtroppo, anche stavolta, l’appuntamento col canestro.
Il finale è Trescore Basket 63 Oratorio Boccaleone 49.

Le pagelle del Pres.
Simon: 7
Gestisce l’ attacco con ordine facendo in modo che non ci siano mai tiri forzati. In difesa non soffre.

Mas: 7
Contro gli avversari di turno si limita, tra rimbalzi e punti in area, alla normale amministrazione. Quando la squadra sbanda, facendosi recuperare troppi punti, mette il canestro da tre che suona la carica.

Masne M. : 7
A proposito di triple, lui ne mette una  nel terzo quarto proprio quando nessuno dei compagni riusciva più a segnare. A parte questo, gestisce con saggezza ogni pallone, si applica in difesa ed è divenuto, come era naturale che fosse, il vero coach della squadra.

Masne L.: 7
Non forza mai ma prende le giuste iniziative che rendono l’attacco equilibrato. Penetra e scarica oppure subisce fallo; quando è in lunetta trasforma con ottime percentuali, (dettaglio tutt’ altro che trascurabile).

Alain: 7
Mette a segno pochi punti stasera ma fa altre cose ugualmente importanti. Per esempio quando anticipa o rende complicata la ricezione in post del suo avversario, senza mai commettere fallo.

Cristian :7 1/2
Non c’è niente da fare, quando entra il livello di aggressività e fisicità della squadra sale di livello. Anche stasera partita di grande sostanza.

Bona: 7 1/2
Gioca proprio una bella gara dove, mi pare, mette in mostra una maturità che nei due anni precedenti non aveva. Stoppate ed intimidazione in difesa, canestri ed ordine in attacco.

War: 7
Prova ad eseguire con disciplina gli schemi in attacco, in difesa se la cava senza particolari problemi.

Luca: 7
Altri minuti per lui per poter fare un po’ di esperienza e per confermare di essere un ottimo difensore.

Palace: 6 1/2
Entra con la partita ormai in ghiaccio, cerca un canestro che non arriva.

Betti: 7
Tanta corsa, come al solito. Si è meritato minuti importanti ma soprattutto la stima e la fiducia dei compagni.

Claudio: 7 1/2
Entrando dalla panchina può diventare l’ arma in più di questa squadra. Stasera gioca molto concentrato per una quindicina di minuti producendosi nelle accelerazioni che ci permettono di tenere a distanza gli avversari e concludere senza ansie la gara.

Il commento del Coach (Masne)
“Venerdì sera abbiamo giocato una partita di  estrema concentrazione e di corsa, infatti siamo riusciti a vincere abbastanza agevolmente il match senza cadere nelle loro reiterate provocazioni e leggendo al meglio i loro cambi difensivi, fatti di uomo a tutto campo, pressione, pressione e chiusura in zona, ma grazie alle direttive informatiche di coach Boga noi ci siamo fatti trovare pronti. Si nota una sempre maggiore armonia all’ interno del gruppo, non solo in campo, ma anche fuori, un’aria nuova che ci mette ottimismo e ci carica per la corsa ai PLAY-OFF. Ora dobbiamo continuare ad allenarci due volte a settimana se vogliamo andare avanti a migliorare e lottare per la promozione, perchè anche se ogni tanto aggiungiamo esercizi e variazioni Extra-Basket queste ci permettono di migliorare (atleticamente parlando). Ora dobbiamo continuare il lavoro di questa settimana perchè ci dobbiamo preparare a correre ed essere pressati da una squadra meglio organizzata di Boccaleone e molto più atletica della maggior parte delle nostre rivali. Ora non sediamoci sugli allori, vincere e festeggiare ci deve far venir sempre più voglia di vincere per arrivare alla festa grande!!!”

Convocazioni partita Trescore Basket – Oratorio Boccaleone

Convocazione giocatori partita  Trescore Basket  -  Oratorio Boccaleone

Ritrovo ore 20.00 al Liceo Scientifico di Trescore

1)      Aleo Simone
2)      Bettinelli Marco
3)      Arrighetti Cristian
4)      Marchesi Andrea
5)      Belotti Massimo
6)      Bonardi Michele
7)      Palazzi Jacopo
8)      Masneri Marco
9)      Konin Alain
10)    Aleo Claudio
11)    Radici Luca
12)    Masneri Luca

Negli eventi a lato il preview dell’incontro.

Fervens Vertova 67 – Trescore Basket 71

Fervens Basket Vertova    67
ASD Trescore Basket         71
(Parziali 14-14, 20-15, 19-20, 14-22)

Fervens Basket Vertova : Costa 0, Granati 5, Moro 19, Bonazzi 0, Perani 0, Servalli  n.e., Meda 18, Campana 0, Rottigni 2, Gamba (K) 2, Pellegrini 21

Asd Trescore Basket : Masneri L. 6, Marchesi F. 0, Aleo S. 5, Aleo C. 10, Masneri M. 17, Marchesi A. 8, Belotti (K) 10, Arrighetti 13, Bettinelli 2, Radici L. 0

Arbitri : Finazzi Giancarlo

NOTE :
Tiri Liberi : Fervens Vertova 13/24, Trescore 21/29
Tiri da 3 : Vertova 8 (Moro 4, Pellegrini 4)
                 Trescore 2 (Aleo S. 1, Marchesi A. 1)
Falli Fatti : Vertova 29, Trescore 23
Usciti per 5 Falli : Meda, Pellegrini (Vertova), Marchesi A. (Trescore)
Sanzioni Disciplinari : Nessuna

Cronaca dell’incontro
A Vertova ci presentiamo in 10 e con le assenze importanti nel reparto lunghi di Alain, Cello e Bona.
Il quintetto parte discretamente bene, attacca con calma, anche se il capitano ha dalla sua un miss match sotto canestro che non sfrutta completamente e War combina qualche casino palleggiando insistentemente in area. In difesa non riusciamo a fermare l’ unico vero realizzatore del Vertova che ci spara 2 triple in faccia e fa in modo che il primo quarto termini in parità a quota 14.
Il secondo quarto e’ forse quello in cui giochiamo peggio, non fosse altro che per le QUATTRO triple consecutive che ci sono inflitte, piedi a terra, dal numero 20 trasformatosi per l’ occasione in jack Galanda ( pelato) dei tempi d’oro.
In attacco riusciamo a trovare qualche punto facile grazie ad alcune ripartenze veloci propiziate da palle recuperate, le azioni a difesa schierata sono invece costruite in maniera un po’ confusionaria e le conclusioni rocambolesche.
Visto l’ andamento della partita trovarsi sotto di soli 5 punti all’ intervallo lungo e’ un vero affare.
Purtroppo, data l’ assenza del coach, entrati negli spogliatoi i ragazzi provano a schiarirsi le idee ma non è facile se ognuno dice la propria…
Ad ogni modo, nel terzo periodo non c’è il solito calo di tensione (dato che già c’era stato nel secondo) e con i canestri principalmente del capitano e di Masne M. produciamo lo sforzo per tornare davanti. In questa frazione segniamo 20 punti che non sono pochi ma la difesa fa ancora acqua e ne concede 19. Non c’è l’ intensità giusta ma soprattutto manca una buona organizzazione.
L’ ultimo quarto inizia con noi sotto di 4. Nei primi minuti e’ Cristian a divenire protagonista, segnando tre canestri e dando una mano a rimbalzo giocando praticamente da lungo. Vertova non ci sta a perdere una partita che ha condotto per 3/4 del tempo e risponde colpo su colpo. Altri protagonisti della gara sono senza dubbio anche Masne M. ,(il fratello intanto è’ andato ad occupare la cabina di regia) e Claudio che attacca l’ area con continuità portando a casa punti e tiri liberi. Sono loro a strappare la vittoria questa sera ad una squadra che sulla carta doveva essere parecchio inferiore e che invece ci ha tenuto testa sino agli ultimi scampoli di gioco.
A Vertova, Trescore batte Vertova 71 a 67.

Le pagelle del Pres.
Masne M. : 7
In assenza del coach e’ lui la guida tattica della squadra, dentro e fuori dal campo. Si prende molte iniziative in penetrazione e vicino a canestro che lo portano spesso in lunetta.

Masne L. : 7
Anche lui pare sempre in controllo della situazione, non cerca mai di strafare e in difesa e’ uno dei migliori nell’ uno contro uno e nel seguire l’ uomo sui blocchi.

Mas: 7
Ci mette la solita grinta per farsi spazio sotto le plance e per arginare i rimbalzisti avversari. In attacco prova a mettere ordine e fare in modo che i compagni eseguano gli schemi come coach Boga comanda.

Simon: 6 1/2
E’ il playmaker titolare della squadra ed è lui il primo responsabile se la squadra non attacca nella giusta maniera. In difesa si impegna al massimo ma si trova un po in difficoltà contro avversari dotati di maggior atleticismo.

Warrior: 6 1/2
Gli va dato atto che si impegna sempre al massimo ma mi sembra che, insieme a Claudio, sia quello che maggiormente soffre l’ assenza di un allenatore poiché tende all’ anarchia.

Cristian: 7
Gioca ancora una volta una gara molto sostanziosa trovando buoni canestri col tiro in sospensione. La parte migliore stasera e’ quella difensiva infatti, nei minuti in cui è sul miglior giocatore del Vertova (n.8) lo annulla.

Claudio: 6 1/2
Senz’ altro una prestazione molto generosa su entrambi i lati del campo. Attacca il canestro con ferocia e si esibisce anche in una spettacolare stoppata, ( per altro vanificata da un errata chiamata arbitrale). Un punto in meno in pagella perché, senza allenatore, tende a fare uscire l’ animale da campetto che c’è in lui e perché, impegnato a lamentarsi con l’ arbitro, si perde in almeno un paio di circostanze il proprio uomo.

Betti: 7
Buona gara per lui che, utilizzato col contagocce, approfitta del poco tempo che gli viene concesso per mettere tutta la pressione possibile sul diretto avversario. Stasera a bilancio  si mette un canestro in contropiede da passaggio intercettato.

Luca: 7
All’ esordio assoluto fa un ottima figura. Ha davvero tutto, altezza, rapidità di gambe e dinamismo per essere un ottimo difensore,( e stasera lo dimostra con una stoppata). Mentre, quando ha il pallone tra le mani, deve solo acquisire un po’ di  sicurezza.

Flaco: 6 1/2
Anche lui, come il gemello, si batte senza mai fare un passo indietro ma stasera appare un po’ confuso.

Il Commento del coach (Masne)
“La partita con Vertova purtroppo ci ha regalato di positivo solo il referto rosa, che mancava da tempo, per il resto abbiamo regalato uno spettacolo non molto positivo. Siamo scesi in campo un pò troppo molli e poco concentrati, forse la somma dell’ orario(mercoledì sera ore 21.30 in quel di Vertova) e la consapolezza della nostra superiorità dimostrata sia all’ andata che con le ultime positive prestazioni hanno influito negativamente sul nostro atteggiamento. Siamo comunque partiti giocando al nostro ritmo, ma di colpo non appena siamo andati in vantaggio abbiamo iniziato a giocare come il gatto col topo, ovvero andando avanti di qualche punto, facendoci rimontare, andando sotto e poi recuperando. Fortunatamente di colpo a pochi minuti sulla fine, sotto di 8/10 punti ci siamo dati la svegliata decisiva e abbiamo recuperato e superato la nostra rivale, per poi mettere al sicuro il risultato. Questa partita ci deve insegnare che siamo un’ottima squadra, ma che se non giochiamo in entrambe le metà campo rischiamo di fare brutte figure con tutti…iniziamo a caricarci che da ora in campo non si scherza più!!!”

Convocazioni partita Fervens Vertova – Trescore Basket

Convocazione giocatori partita  Fervens Basket Vertova  – Trescore Basket

Ritrovo ore 19.30/45 al Liceo Scientifico di Trescore

1)      Aleo Simone
2)      Bettinelli Marco
3)      Arrighetti Cristian
4)      Marchesi Andrea
5)      Belotti Massimo
6)      Bonardi Michele (in forse per impegni personali)
7)      Marchesi Francesco
8)      Masneri Marco
9)      Tebaldi Marcello (in forse per impegni lavorativi)
10)    Aleo Claudio
11)    Radici Luca
12)    Masneri Luca

Negli eventi a lato il preview dell’incontro.

C.B. Alto Sebino 63 – Trescore Basket 60

C.B. Alto Sebino Basket    63
ASD Trescore Basket        60
(Parziali 17-10, 19-26, 14-6, 13-18)

C.B. Alto Sebino Basket  : Meloni 8, Sterni 3, Musati 20, Nezosi 5, Saviori 2, Cattò (K) 0, Civelli 3, Penacchio 14, Duci 2, Pina 2, Ghezzi 4

Asd Trescore Basket : Masneri L.8, Marchesi F. n.e., Aleo S. 5, Konin 10, Aleo C. 4, Masneri M. 6, Marchesi A. 4, Belotti (K) 12, Arrighetti 11, Bettinelli n.e., Radici n.e.

Arbitri : Bianchi Carlo Maria e Agazzi Fabrizio

NOTE :
Tiri Liberi : Alto Sebino 8/18, Trescore 9/11
Tiri da 3 : Alto Sebino 5 (Meloni 2, Musati 2, Penacchio 1)
                 Trescore 3 (Masneri L. 1, Aleo C. 1, Aleo S. 1)
Falli Fatti : Alto Sebino 17, Trescore 19
Usciti per 5 Falli : Meloni (Alto Sebino)
Sanzioni Disciplinari : Konin (Trescore) Fallo Tecnico
                                       Civelli (Alto Sebino) Fallo Tecnico

Cronaca dell’incontro
Nel rumorosissimo palazzetto di Costa Volpino ci attende quella che, secondo me, e la compagine meglio organizzata e dai punti di riferimento più chiari di tutto il girone.
La nostra squadra appare molto determinata ed anche l’ ordine con il quale viene eseguito il riscaldamento e’ sintomo non banale di una completa maturità da parte di tutti.
Il quintetto base approccia la partita giocando gli schemi offensivi con la dovuta calma, trovando canestri da ogni giocatore. In difesa i blocchi ed i tagli dei nostri avversari non ci fanno correre come all’andata e riusciamo a stare più attaccati all’uomo. Nonostante questo l’Alto Sebino riesce ad infilare alcuni buoni canestri, tra cui anche 3 triple.
17 a 10 e’ il risultato del primo parziale.
Nel secondo quarto riusciamo ad imporre il nostro gioco con continuità riuscendo anche a dare una sferzata a livello difensivo.
Ai punti di Alain e Cristian si sommano anche le triple degli Aleo brothers e quella di Luca. Arriviamo all’ intervallo lungo sul 36 pari, con la netta sensazione di avere l’ inerzia dalla nostra ed una squadra piuttosto preoccupata dall’ altra parte del campo. Tutto sbagliato purtroppo. Infatti l’Alto Sebino inizia con grande carica la seconda parte di gara mettendo in campo una zona press che ci procura si qualche grattacapo ma che verrà presto abbandonata perché non particolarmente redditizia. La verità e’ che siamo noi a non avere la stessa concentrazione che ci ha permesso di vincere di 7 il secondo quarto. Mettiamo la miseria di 3 canestri da due ( 1 di Warrior, 1 di Alain e uno di Masne M. Il quale, va detto, quando vede la squadra in difficoltà si prende sempre la responsabilità di provare a mettere punti sul tabellone).
L’ultima frazione di gara comincia così con Trescore sotto di 8 lunghezze (50 a 42). Ed allora, non è di certo un caso che, nonostante la ruvida marcatura, i primi tre canestri dal campo arrivino dal capitano. Chiaro segnale che non si deve mai mollare anche se a meno 2 minuti e mezzo circa dal termine si è ancora sotto, come capita in questa partita, di 8 punti. Un paio di canestri di Cristian, un passi ed un fallo di frustrazione di un loro giocatore, insieme a qualche errore ai liberi, rimette alla nostra portata la vittoria. Dopo un missile terra aria ancora di Cristian, sul meno 2, abbiamo lo stesso la possibilità di pareggiare la partita ma mancano la freddezza e la fortuna necessarie. Si perde anche questa sera ma la distanza con le formazioni più forti del girone e’ minima e colmabile.
Non parlo mai degli arbitri e non lo farò nemmeno questa volta, soltanto questa considerazione: la presenza del signor Agazzi insieme con quella del signor Bianchi, arbitro designato per questa gara, e’ stata quanto mai opportuna.

Le pagelle del Pres.
Masneri L. : 7
Ottimo primo tempo, cala un po’ col passare dei minuti. Dimostra comunque sempre grande lucidità da ambo i lati del campo.

Masneri M. : 7
Punto di riferimento per la manovra offensiva si fa sempre trovare pronto. Si butta a rimbalzo offensivo con caparbietà dando parecchio fastidio ai rimbalzisti avversari.

Mas: 7
Combatte corpo a corpo con i lunghi avversari per tutta la partita. Ha vita durissima sotto canestro, mentre trova spazio per se è gli altri fuori area.

Alain : 8
Senza esitazione il migliore dei nostri. Gioca con grande intensità e presenza di spirito, catturando molti rimbalzi e segnando canestri da sotto con i movimenti decisi di chi è pienamente conscio delle proprie doti. Addirittura conduce un paio di contropiede, uno dei quali davvero super.

Simon: 6 1/2
Segna un paio di canestri e trova qualche buon lancio lungo ma in difesa soffre troppo i giochi a 2 avversari (per via, mi pare, di una condizione fisica non smagliante ma anche per una intensità inferiore a  quella degli altri atleti in campo). Avrebbe avuto bisogno di qualche minuto di riposo in più.

Cristian: 7
Come al solito butta in campo la sua enorme fisicità e la sua inesauribile voglia di fare (più un ottimo tiro in sospensione). Nel finale segna molti punti, ma sbaglia il canestro da tre che avrebbe azzannato alla giugulare l’ Alto Sebino. Da segnalare anche un paio di pericolose distrazioni difensive…

Claudio: 6 1/2
Si impegna moltissimo in fase difensiva e si propone con assiduità per le ripartenze veloci. Tra passi ed uscite dal campo perde alcuni palloni che nell’ economia della gara potevano essere estremamente importanti.

Warrior: 6 1/2
Mette a disposizione della squadra la solita grinta nella fase difensiva. In attacco cerca di farsi largo all’ interno dell’ area avversaria con alterne fortune.

Flaco, Betti e Luca Radici n.e.

Il commento del coach (Masne)
“La partita di venerdì con l’ Alto Sebino è stata giocata in un clima meno caldo del previsto, ma comunque caliente. Il match è stato intenso e giocato ad un buon ritmo, con alcuni alti e bassi, dovuti alla difficoltà di lettura e accettazione delle scelte dei due “coach ad interim”!!! Peccato per il condizionamento arbitrale più che ambientale, che purtroppo, nonostante il doppio arbitro, ha inciso parecchio sul risultato della partita. La squadra si è mostrata nuovamente in crescita sotto tutti i punti di vista: comportamentale (un solo fallo tecnico fischiato ingiustamente), atletico e di collaborazione. Ora basta perdere, soprattutto quando le partite sono punto a punto, le basi ci sono ora ci vogliono i risultati!!! VINCERE e VINCEREMO…”

Convocazioni partita Trescore Basket – Alto Sebino

Convocazione giocatori partita  Trescore Basket  -  Alto Sebino

Ritrovo ore 19.15 al Liceo Scientifico di Trescore

1)      Aleo Simone
2)      Bettinelli Marco
3)      Arrighetti Cristian
4)      Marchesi Andrea
5)      Belotti Massimo
6)      Bonardi Michele
7)      Marchesi Francesco
8)      Masneri Marco
9)      Konin Alain (in forse per impegni personali)
10)    Aleo Claudio
11)    Radici Luca
12)    Masneri Luca

Negli eventi a lato il preview dell’incontro.

Trescore Basket 57 – Valtexas 65

ASD Trescore Basket     57
ASD Basket Valtexas      65
(Parziali 17-18, 12-8, 15-24, 13-15)

Asd Trescore Basket : Bonardi 6, Palazzi ne, Aleo S. 8, Konin 1, Bettinelli 0, Masneri M. 17, Marchesi A. 0, Belotti (K) 7, Arrighetti 9, Masneri L. 6, Tebaldi 3, Radici ne.

Asd Valtexas : Bertoletti 4, Blasizza 5, Pozzi 17, Gelfi 3, Damiani 10, Rota P. 4, Sinatra 20, Corti 2, Previtali 0, Callioni 0.

Arbitro : Formenti Valerio

NOTE :
Tiri Liberi : Trescore 12/18, Valtexas 19/30
Tiri da 3 : Trescore 5 (Tebaldi 1, Masneri 2, Arrighetti 1, Belotti 1)
                 Valtexas 3 (Sinatra 1, Blasizza 1, Pozzi 1)
Falli Fatti : Trescore 25, Valtexas 17
Usciti per 5 Falli : Konin (Trescore)
Sanzioni Disciplinari : Nessuna

Cronaca dell’incontro
La seconda giornata di ritorno ci vede contrapposti al Valtexas, prima in classifica ed autentica schiacciasassi nel nostro girone. Nonostante ciò i ragazzi dimostrano subito di non avere alcun timore reverenziale, mettendo in mostra un gioco offensivo molto ben orchestrato.
Pronti via e troviamo subito una tripla di Masne, altri punti importanti  arrivano anche dal fratello Luca che pare definitivamente integrato al resto della squadra.
I nostri avversari hanno come prima opzione quella di correre per trovare canestri facili in transizione. Da questa situazione, che sarà una costante della partita e a cui proviamo a porre rimedio rientrando rapidamente ed in maniera ordinata in difesa, Valtexas trae comunque grande profitto in termini di punti e falli subiti.
Il primo vantaggio dei nostri avversari stasera e’ quello che sigilla il primo quarto 17 a 18!
Nella seconda frazione di gara la squadra di Trescore continua a macinare il solito bel gioco offensivo fatto di tagli, penetrazioni e giocate vicino a canestro che porta buoni tiri ed anche molti liberi. A metà gara siamo sopra di 3 (29 a 26).
Nella ripresa I giocatori di Valtexas, resisi conto che per portare a casa la partita avrebbero dovuto esprimere il miglior basket possibile , cominciano a difendere con molto più vigore, usando parecchio le mani per ostacolare le scorribande dei nostri verso il loro canestro.
Per parte sua il Trescore tiene botta in attacco, in linea con gli altri quarti segnera infatti 15 punti, ma concede qualcosa in difesa. In particolare siamo costretti a spendere molti falli per fermare le transizioni veloci di cui parlavo prima e, a difesa schierata, e nonostante il grosso impegno da parte di tutti, non abbiamo i chili e i centimetri sufficienti per contrastare efficacemente i loro lunghi. Questi essenzialmente i motivi per cui alla fine del terzo periodo ci ritroviamo sotto 44/50 ( con un parziale nel quarto di 15 a 24).
La strada si è fatta dura e serve un ultimo quarto al limite della perfezione per ottenere la vittoria. I ragazzi lo sanno bene ed ecco che, prima Cristian e poi il capitano, mettono 2 triple che ci riportano a strettissimo contatto. In difesa spendiamo tutte le energie che abbiamo cercando di contenere il loro contropiede e le giocate in post basso. Quello che ci frega alla fine stavolta e’ la troppa fretta, la troppa voglia di fare e di vincere. Nella fattispecie sono 2 passaggi avventati di Cristian che provocano altrettante sanguinose palle perse, un infrazione di passi di Bona ed un suo tiro dell’Ave Maria finito sul bordo alto del tabellone a condannarci. Valtexas si limita a mantenere la calma, fare una difesa accorta e ad amministrare i tiri liberi che negli ultimi due minuti avrà a disposizione per aumentare il vantaggio che, per quanto visto in campo, sarà sin troppo ampio (+8, 57 a 65)! La prestigiosa vittoria di stasera sfuma, la consapevolezza di essere un ottima squadra si rafforza.

Le pagelle del Pres.
Masne M. : 7 1/2
Tante iniziative offensive che fruttano falli e tiri liberi. Da una mano nella gestione della gara quando è in panchina.

Masne L. : 7 1/2
Molto coinvolto in attacco trova canestri per se e spazio per i compagni.

Alain: 7
Stasera fa fatica a girare attorno ai grossi centri avversari e non riesce a segnare nemmeno un canestro dal campo. In compenso lotta con buoni risultati nella nostra area.

Mas: 7 1/2
Anche lui viene messo in difficoltà dalla mole dei lunghi del Valtexas e com Alain lotta per difendere l’area. Colpisce da lontano nell’ ultimo periodo riportando sotto la squadra.

Simon: 7
Alcuni buoni canestri, in difesa soffre moltissimo la velocità del diretto avversario. Rimedia come può, anche con falli “tattici” a metà campo.

Cristian: 7 1/2
Cerca di mettere in difficoltà gli avversari con il suo dinamismo. Segna e crea anche per gli altri,(spettacolare un assist per Bona nell’ ultimo quarto). Purtroppo sulla sua prestazione pesano due passaggi troppo frettolosi che vengono intercettati. D’ altronde chi non fa non sbaglia e, per nostra fortuna, lui fa molto e sbaglia poco.

Warrior: 7 1/2
Zero punti ma tanta sostanza. E’ il giocatore con l’ approccio fisico e mentale più duro. Tra le altre cose prende uno sfondamento da paura senza fare una piega. E’ diventato anche esemplare dal punto di vista della condotta.

Cello: 7 1/2
Segna e smazza assist da quella che è ormai diventata la sua posizione preferita in punta. Anche lui non si tira indietro quando si tratta di lottare  in area per accaparrarsi i rimbalzi.

Bona: 7 1/2
Non era al meglio ma tira fuori un ottima prestazione. Attacca il ferro con vigore e convinzione confezionando, assistito da Cristian, il canestro più bello della gara. Anche lui non è esente da errori importanti nell’ ultima parte di gara.

Betti: 7 1/2
Corre come un matto per tutti i minuti che resta in campo. Con il suo pressing riesce nell’ importante compito di rallentare l’ azione degli avversari. Tutto solo da tanto fastidio da recuperare anche un ottima palla.

Luca e Palace: n.e.

Il Commento del Coach (Masne)
“La gara contro Valtesse era la partita più complicata della stagione, non solo perchè giocavamo contro la famorita non solo del girone, ma dell’ intera categoria, ma anche perchè eravamo privi oltre che di Coach Boga anche di alcuni giocatori e come se non bastasse in panca e in campo c erano alcuni giocatori mezzi acciaccati. Si rischiava, quindi di prendere una bella imbarcata, ma grazie ad una settimana in cui ci siamo caricati e allenati con la testa e corso parecchio, siamo riusciti a giocare una delle migliori gare non solo della stagione, ma anche della breve storia della nostra società. La partita è stata combattuta punto a punto per tutti i quaranta minuti, peccato solo per le solite amnesie difensive del terzo quarto, arginate però nella metà campo offensiva grazie ad una migliore circolazione di palla facendo si che la partita sia rimasta in equilibrio fino agli ultimi minuti, dove non siamo riusciti a tener botta difensivamente sui loro lunghi in area e non siamo riusciti a rispondere al loro ultimo parziale. Questa gara nonostante non ci abbia regalato il referto rosa ci deve servire come motivazione e sveglia per far si di riuscire a vincere tutte le altre partite e continuare il sogno PLAY-OFF, perchè se giochiamo così non partiamo battuti contro nessuno.”