Latin Brothers 68 – Trescore Basket 79

Latin Brothers                   68
A.S.D. Trescore Basket    79
(Parziali 22-16, 8-19, 16-24, 22-20)

Latin Brothers : Camelia n.e., Moussa n.e., Maldonado Fernandez (K) 0, Merica 12, Maldonado 3, Cuccio 2, Bravi 0, Airoldi 0, Spina 13, Rehimi 10, Previtali 28.

Asd Trescore Basket : Aleo S. 0, Aleo C. 16, Vernia 5, Masneri M. 12, Barboglio 5, Belotti (K) 4, Arrighetti 18, Redondi 0, Rota 16, Marchesi F. 0, Marchesi A. 3.

Arbitro : Fracassetti

NOTE :
Tiri Liberi : Trescore 10/16, Latin Brothers 21/24
Tiri da 3 : Trescore 9 (Masneri M. 3, Arrighetti 2, Rota 2, Marchesi A. 1, Barboglio 1)
                  Latin Brothers 5 (Previtali 3, Merica 1, Maldonado 1)
Falli Fatti : Trescore 23, Latin Brothers 21
Usciti per 5 Falli : Nessuno  
Sanzioni Disciplinari : Fallo Tecnico – Barboglio (Trescore), Spina (Latin Brothers)
                                       Espulsione – Barboglio (Trescore) doppio tecnico

La Cronaca
Prima partita del mini girone Promo per i ragazzi del Trescore basket sul difficile campo dei Latin Brothers. Già una brutta tegola prima del fischio d’inizio con Luca che non riesce ad essere del match causa lavoro. Quintetto di partenza abbastanza collaudato, con Pippo in cabina di regia, Masne e Cristian sugli esterni, il Capitano e Warrior sotto le plance. Fischio d’inizio e come prevedibile i nostri avversari si schierano a zona, ma i ragazzi si sono preparati bene e aprono subito le danze con una tripla di Cristian. Purtroppo in difesa abbiamo subito grossi problemi nel contenere i loro lunghi che si muovono a piacimento dentro l’area. Dopo un buon canestro in entrata ancora di Cristian subiamo in mini parziale di 7 a 0 frutto della loro prima tripla di serata e soprattutto dei tanti liberi concessi. Ma i ragazzi non si scompongono e grazie a Pippo e Masne ricuciono lo strappo e portano la partita in parità sul 9 pari. Ma la concentrazione non è al massimo e subiamo un nuovo parziale di 5 a 0. I ragazzi faticano a trovare il giusto ritmo in attacco e questo si ripercuote negativamente sulla difesa, lasciando gioco facile dentro l’area dove siamo costretti a spendere tanti falli e a subire tiri poco contestati dal perimetro. Claudio e Pippo ci tengono in linea di gallegiamento ma il divario si amplia e alla fine del primo quarto siamo sotto di 6 lunghezze sul punteggio di 22 a 16.  

Il mini riposo ci porta consiglio e infatti al rientro in campo, i ragazzi piazzano un parziale di 9 a 0 grazie ai soliti Claudio e Pippo e alle prime due triple consecutive di serata di Masne. I Latin Brothers accusano il colpo, ma non si scompongono e continuano nella loro pallacanestro. Ma l’inierzia della gara è cambiata, i ragazzi hanno preso definitivamente le misure ai nostri avversari sia dentro l’area che sul perimetro. La ricezione ai loro lunghi viene spesso negata e non commettiamo più falli banali che regalavano tiri liberi. In attacco i loro cambi di difesa non ci mettono in difficoltà anzi, riusciamo sempre con la giusta calma e pazienza, a trovare la soluzione migliore, o appoggiando la palla dentro l’area o attaccando forte il canestro. Questo ci porta ad ottenere molti tiri liberi. In difesa concediamo solamente quattro canestri in tutto il quarto senza nessun tiro libero e sul finire del quarto, prima un canestro di Claudio con una delle sue classiche entrate al ferro e poi un tiro dalla media distanza del Capitano, ci danno il primo mini vantaggio. Si va al riposo lungo sul punteggio di 31 a 35.

L’intervallo non ci deconcentra anzi, i ragazzi rientrano in campo e continuano da dove avevano interrotto, mini parziale di 4 a 0 con Cristian e Vernia e massimo vantaggio raggiunto sul 39 a 31. I Latin Brothers accusano il colpo e provano subito di andare dentro l’area dai propri lunghi per cercare di ottenere qualcosa ed infatti ottengono due tiri liberi. Ma i ragazzi sono in gas, l’attacco si muove bene ed infati arrivano in serie una tripla di Pippo, e due entrate al ferro di Barba e di Claudio per il massimo vantaggio sul +12 con poco più di cinque minuti da giocare. Latin Brothers cercano di fermare l’emoraggia chiamando time out, ma non ottengono gli effetti sperati. Infatti al rientro dal time out, i ragazzi piazzano tre triple in rapida successione con Warrior, Cristian e Masne, alle quali i Latin Brothers rispondono con un solo canestro dal campo e otteniamo così il massimo vantaggio sul +18 sul punteggio di 37 a 55 con poco meno di tre minuti da giocare. Ormai la gara è totalmente nelle nostre mani, ma un calo di contrazione sul finire del quarto, con conseguente parziale subito di 6 a 0, assottiglia in vantagio e chiduamo il terzo periodo di gioco avanti 46 a 59.

Ultimo periodo di gioco, con i ragazzi che ritrovano subito la concentrazione e riprendono a difendere forte e a muovere bene la palla in attacco. AI canestri da dentro l’area e ai tiri liberi dei Latin Brothers rispondiamo con le giocate individuali di Cristian e con i liberi di Masne. La prima e unica tripla di serata del Barba ci riporta avanti di 17 lunghezze con ancora sei minuti abbondanti da giocare. Peccato che invece di motivarci ad insistere, la nona tripla di serata ci porti a tirare il freno a mano e a subire un pericolossisimo parziale di 11 a 2 che riporta il divario sotto la doppia cifra e rimette in gioco il risultato finale. Buon per noi che Claudio con le sue entrate e il Capitano con il suo tiro mortifero dalla media, piazzino un parziale di 6 a 0 che ci riporta avanti di 14 sul punteggio di 75 a 61 con poco più di due minuti da giocare. Partita chiusa si potrebbe dire ed invece, i ragazzi tirano i remi in barca troppo presto, ricordandoci ancora una volta che le partite durano quaranta minuti, e due triple consecutive dei nostri avversari li riportano a -8 con poco più di un minuto di gioco. La freddezza di Pippo e di Claudio che piazzano un complessivo 4/4 ai liberi spengono le ultime speranze dei Latin Brothers e ci consegnano la prima vittoria della seconda fase. Trescore batte Latin Brtohers 79 a 68.

Le pagelle
Max : 6 1/2
Il Capitano questa sera può concedersi un po’ di riposo vista la buona prestazione dei compagni. Parte malino con un fallo e uno sfondamento, ma migliora con il passare dei minuti e nel finale fa alcuni ottimi recuperi difensivi. Serata Tranquilla

Pippo : 7 1/2
Gran bella serata per il nostro play che fa girare bene i compagni contro la zona avversaria. Ottimo anche l’apporto in termini di punti, ben 16 con un eccellente 2/3 da tre punti e un quasi perfetto 4/5 dalla linea della carità . In Crescita

Cristian : 7
Ancora una volta è lui il top scorer della squadra, e anche stavolta è lui ad aprire la partita con una bomba. E’ con Claudio e Pippo uno dei pochi che riesce a bucare la zona avversaria. Buona anche la difesa dove recupera tanti ottimi palloni. Carro Armato

Claudio : 7
Finalemente il cavallo ha ricominciato a correre e anche l’apporto di punti cresce, visto che un bottino di 16 punti non si vedeva da inizio stagione. Adesso il mal di schiena sembra passato e speriamo possa solo migliorare. Cavallo Ruspante

Masne : 7 1/2
Ancora una serata da grandi numeri con un eccelente 3/5 da tre punti e tante buone giocate anche contro i grossi lunghi avversari. Nel terzo periodo si siede in panca per dirigere al meglio i compagni ed infatti tocchiamo il massimo vantaggio sul +18. Leader in campo e fuori

Flaco : 5
Serata da dimenticare per il nostro lungo. Non entra mai in partita ed il suo puntuale ritardo in difesa lo porta sempre al fallo. Ci vuole più testa

Warrior : 6 1/2
Parte male ed infatti una sua disattenzione su rimessa ospite permette una facile realizzazione agli avversari, ma cresce vistosamente con il passare dei minuti. Da il meglio nella terza frazione di gioco dove prima stoppa il lungo avversario e poco dopo realizza la bomba che da il via al nostro break positivo. Ti vogliamo così

Barba : 5
Anche per lui serataccia visto l’alto nervosismo che ha in campo. Inizia benino ma comincia subito a lamentarsi con l’arbitro che lo redarguisce verbamente prima e con un fallo tecnico poi. Ad inizio quarto periodo dopo aver realizzato una bomba si lamenta per l’ennesima volta e l’arbtro lo caccia. Basta Lamentarsi

Simo : 6
Pochi minuti per lui solo per far fiatare i compagni di reparto, visto che la caviglia non è ancora definitivamente a posto. Speriamo solo si riprenda presto per dare una mano alla squadra. Da Recuperare

Redo : 6
Anche per lui solo pochi minuti per dar fiato ai compagni, ma rispetto alle precedenti uscite non si fa intimorire e da il meglio, facendo capire che nel proseguio sarà molto utile. #Free Ciccio#

Vernia : 7 1/2
Gran bella serata per il nostro centro di peso che ha finalmente sconfitto la paura per la palla e riesce finalmente a dimostrare il suo valore. Risulta decisivo nella difesa sul lungo avversario (a tratti ottima), molto bene anche al tiro. Continua Così

Il commento alla partita
“Ottimo esordio in questa seconda fase contro la squadra che meglio si è piazzata nell’altro girone. Sapevamo che non sarebbe stato facile visto i loro tanti cambi di difesa e il loro gioco offensivo basato molto vicino a canestro. Bravi i ragazzi a tenere alta la concentrazione e a non farsi scoraggiare dal primo periodo di gioco dove eravamo sotto nel punteggio ma soprattutto nell’atteggiamento in campo. Uniche note stonate, l’espulsione del Barba per le solite inutili proteste e il pericolosissimo calo di concentrazione nei minuti finali che poteva costarci davvero caro. Cercheremo sicuramente di lavorarci in settimana.”

Il podio
Dopo la brillante vittoria esterna all’esordio nel girone Promo, la giuria di qualità si è espressa per la composizione del podio.

1° Vernia      5 punti
2° Pippo       4 punti
3° Masne      3 punti

Convocazioni Latin Brothers – Trescore Basket

Convocazioni partita Latin Brothers – Trescore Basket
Ritrovo ore 20.00 al Liceo Scientifico di Trescore

1)     Aleo Claudio
2)     Ale Simone
3)     Arrighetti Cristian
4)     Barboglio Stefano
5)     Belotti Massimo
6)     Marchesi Andrea
7)     Marchesi Francesco
8)     Masneri Luca
9)     Masneri Marco
10)    Redondi Gabriele
11)   Rota Alessio
12)    Vernia Marco

Negli eventi a lato il preview dell’incontro.

Calendario Ufficiale 2ª Fase Girone PROMO 12

Dopo la riunione di mercoledì sera e dopo alcune importanti modifiche apportate alle date e agli orari degli incontri, è stato pubblicato il calendario ufficiale del Girone PROMO 12.

GiornataData IncontroPartitaCampo di giocoRisultato
1 Mercoledì 29 Aprile 2015 ore 21.30Latin Brothers - Asd Trescore Basket Palestra Scolastica Don Milani - Via Feramolino, 2 - Bergamo (Bg)68 - 79
2Mercoledì 06 Maggio 2015 ore 21.30Asd Trescore Basket - A. Dil. Pall. PaloscoPalestra Comunale - Via dell'Albarotto, 23 - Trescore Balneario (Bg)
3Domenica 10 Maggio 2015 ore 18.00Aurora San Francesco - Asd Trescore BasketPalestra - Via Lavello - Calolziocorte (Lc)
4Venerdì 15 Maggio 2015 ore 21.30Asd Trescore Basket - Latin BrothersPalestra Comunale - Via dell'Albarotto, 23 - Trescore Balneario (Bg)
5Venerdì 22 Maggio 2015 ore 21.30A. Dil. Pall. Palosco - Asd Trescore BasketPalestra Comunale - Via Zerra, snc - Mornico al Serio (Bg)
6Mercoledì 27 Maggio 2015 ore 21.30Asd Trescore Basket - Aurora San FrancescoPalestra Comunale - Via dell'Albarotto, 23 - Trescore Balneario (Bg)

2ª fase PROMOZIONE – Girone PROMO 12

Ufficializzato il girone della seconda fase del campionato di Prima Divisione Maschile. Girone all’italiana formato da quattro squadre con partite di andata e ritorno. La vincente del girone accederà alle semifinale promozione contro la prima classificata del girone Promo 11. Queste le squadre che compongono il nostro girone :

A.s.d. Trescore Basket  (2ª classificata girone A)
Latin Brothers  (3ª classificata girone B)
Aurora San Francesco (6ª classificata girone B)
A. Dil. Pall. Palosco (7ª classificata girone A)

A breve verrà pubblicato il calendario ufficiale.

Riunione calendario seconda fase

Conclusa la prima fase di qualificazione, la Federazione di Bergamo ha convocato la riunione ufficiale per la stesura dei calendari della seconda fase eliminatoria. Appuntamento per MERCOLEDI’ 22 APRILE alle ore 19,00 presso il centro CONI di Bergamo.

Trescore Basket 58 – Oratorio Boccaleone 66

ASD Trescore Basket    58
Oratorio Boccaleone     66
(Parziali 15-20, 15-24, 15-7, 13-15)

Asd Trescore Basket : Bettinelli 0, Redondi 0, Aleo C. 9, Marchesi F. 4, Vernia 2, Masneri M. 14, Marchesi A. 1, Belotti (K) 2, Masneri L. 14, Arrighetti 12.

Oratorio Boccaleone: Grimaldi 7, Fenaroli 2, Ortobelli 2, Angioli 8, Sorri 0, Agazzi n.e., Poloni 18, Avino 8, Sciabbarrasi 3, Gaiti 8, Salvi (K) 7, Zanetti 3.

Arbitro : Elitropi Giorgio

NOTE :
Tiri Liberi : Trescore 12/18, Boccaleone 27/42
Tiri da 3 : Trescore 4 (Arrighetti 2, Masneri M. 2)
                 Boccaleone 4 (Salvi 1, Sciabbarrasi 1, Zanetti 1, Avino 1) 
Falli Fatti : Trescore 39, Boccaleone 23
Usciti per 5 Falli : Marchesi A., Marchesi F., Belotti, Arrighetti, Vernia (Trescore)
Sanzioni Disciplinari : Fallo Tecnico : Marchesi A., Aleo (Trescore)

La Cronaca
Ultima giornata di regular season e i ragazzi del Trescore basket affrontano la formazione forse più in gas del momento, l’Oratorio Boccaleone che nel girone di ritorno vanta il maggior numero di vittorie, sette, su otto incontri disputati. Ancora problemi per coach Boga vista la presenza a referto di soli 10 giocatori e le pesantissime assenze di Squalo, Cello, Simo, Pippo e Barba. Quindi di nuovo quintetto inedito con Cristian in cabina di regia, i fratelli Masneri sugli esterni e Flaco a dar manforte al capitano sotto canestro. Pronti via e si capisce subito che sarà una partita maschia dove i contatti la faranno da padrone. E noi come ormai spesso ci accade, invece di prendere le misure ad avversari e metro arbitrare, giochiamo subito la carta delle lamentele, ottenendo solamente di caricarci di falli e non essere lucidi. Dopo i primi canestri iniziali di Cristian e Masne, Boccaleone inizia un lento lavoro ai fianchi fatto di penetrazioni e scarichi, di palle appoggiate in post basso e di tiri da fuori. Facciamo fatica soprattutto dentro l’area dove i loro pivot ci mettono in enorme difficoltà e ci costringono a commettere numerosi falli che porteranno al primo mini break della partita in favore di Boccaleone. Nonostante ciò riusciamo a trovare ancora la via del canestro grazie alle giocate di Luca, alla prima tripla di serata di Cristian e ad un Flaco finalmente propositivo anche in attacco. Il primo quarto ci vede sotto di cinque lunghezze sul punteggio di 15 a 20 in favore di Boccaleone.   

Secondo quarto che si apre come si era chiuso il primo ovvero con Boccaleone che continua il lavoro ai fianchi e con i nostri che si innervosiscono lamentandosi. Subiamo oltre che da dentro l’area anche da fuori dove non riusciamo più ad essere reattivi e a contrastare i tiri e commettiamo falli inutili anche nella metà campo offensiva. A metà del secondo quarto Boccaleone realizza un break importante frutto di un mix perfetto di tiro dalla grande distanza, giocate vicino a canestro e tiri dalla media distanza. Inoltre la difesa applicata ci mette in netta difficoltà e per parecchi minuti ci impedisce di mettere punti a referto. Il diviario aumenta e Boccaleone arriva fino al massimo vantaggio di + 20 con poco più di tre minuti da giocare. Oltre ad essere in difficoltà in attacco e in difesa siamo costretti a ricorrere già alla panchina vista i problemi di falli del capitano e dei gemelli. Qui però peschiamo il Jolly con Vernia che appena entrato in campo realizza due punti frutto del suo dinamismo dentro l’area. Questo ci da una piccola scossa e grazie a Luca, che si prende tante responsabilità, piazziamo un mini controparziale che ci riavvicina a -14 sul punteggio di 30 a 44. Peccato che nell’ultima azione del quarto proprio Luca, cadendo male dopo un entrata, si giri la caviglia e sia constretto ad uscire. Si va al riposo lungo sotto 30 a 44, con un uomo in meno e con problemi enormi di falli.

La strigliata di coach Boga negli spogliatoi lascia il segno e i ragazzi rientrano in campo finalmente con lo spirito e la cattiveria giusta. La difesa comincia a stringere le maglie, a sporcare le linee di passaggio e non concedere più secondi tiri, l’attaco finalmente comincia a correre e a mettere in moto Claudio e Cristian sui 28 metri. Nei primi tre minuti andiamo al ferro da dentro l’area per ben sei volte producendo però solo un break di 6 punti e gettando al vento altri 6 che al momento daranno fastidio ma che nell’economia della partita purtroppo conteranno davvero tanto. Boccaleone ferma subito il nostro parziale e dopo un provvidenziale time out riprende a giocare. Ma i ragazzi finalmente ci sono e dopo aver riportato lo svantaggio sotto la doppia cifra, giocano finalmente con la giusta intensità, senza pensare alle proteste ma concentrandosi solo sul gioco. La partita si fa decisamente bella con le due squadre che si affrontano a viso aperto e si rispondono colpo su colpo. Nota stonata l’infortunio a Betti che ci priva così di un altro giocatore oltre a Luca. La nostra difesa però è diventata davvero stretta e intensa e concederà solamente due canestri dal campo e tre tiri liberi a Boccaleone in tutto il quarto. La prima tripla di serata di Masne e un canestro del solito Cristian fissano il punteggio alla fine del terzo quarto sul 45 a 51. Peccatto solo che quell’ “ASINO” di Warrior si becchi un tecnico ad un secondo dalla fine del quarto che lo metta fuori partita (quinto fallo).

Ultima quarto di gioco, partita riaperta e inerzia a nostro favore. La partita è diventata davvero bella e tutti i giocatori in campo si battono per cercare di avere la meglio rispetto al proprio avversario. Apre le danze la seconda tripla di serata di Cristian che ci porta a soli tre punti di distanza. Risponde Boccaleone con un canestro da dentro l’area sfruttando una nostra distrazione difensiva. Poi le azioni si susseguono frenetiche e a ritmo elevato, tanti gli errori da entrambe le parti, finchè quattro punti in fila di Masne ci riportano a meno 1 sul punteggio di 52 a 53. La difesa continua a tenere bene sia l’uno contro uno, sia a rimbalzo dove non concede secondi tiri e Boccaleone fa davvero fatica a trovare la via del canestro. Sull’azione successiva la seconda tripla di serata di Masne completa la rimonta e il definitivo sorpasso. 55 a 53 con poco più di quattro minuti da giocare. Ma il vero problema è che per recuperare il match abbiamo speso tanto, abbiamo otto giocatori su dieci con quattro falli, due infortunati e siamo già in bonus da diversi minuti. Inesorabilmente azione dopo azione prima Flaco, poi il Capitano e infine Cristian raggiungono Warrior in panca per sopraggiunto limite di falli. Boccaleone sfrutta al meglio i tanti tiri liberi concessi e dopo aver di nuovo sorpassato si riporta avanti di quattro luinghezze con poco più di due minuti di gioco. Nelle ultime azioni i ragazzi continuano comunque a lottare e a crederci ma prima una tripla di Masne sputata dal ferro e poi un appoggio di Claudio che gira sul ferro e poi esce, ci tagliano definitivamente le gambe. Boccoleone aumenta il divario dalla linea della carità. Poco più di un minuto da giocare e punteggio sul 57 a 62. Nell’azione successiva il quinto fallo di Vernia segna la nostra definitiva resa e ci costringe a chiudere la partita con soli quattro giocatori in campo, uno dei quali Luca zoppicante. Ultimi tiri liberi per entrambe le formazioni e punteggio finale fissato sul 58 a 66.

Le pagelle
Max : 7
Il capitano lotta, spinge e sgomita sotto le plance per avere ragione di avversari più giovani e atletici. Quando usa le mani anzichè la lingua è ancora uno dei punti di forza della nostra squadra. Caterpillar

Cristian : 7
Chiamato questa sera al doppio ruolo di playmaker e bombardiere. In cabina di regia fa fatica e si vede che non è il suo ruolo, quando però riesce ad esprimere velocità e tecnica resta uno dei migliori. Peccato per il quinto fallo inutile che lo toglie dal campo nei minuti finali. Tracontante

Warrior : 5
Vanifica quanto di buono fatto in attacco e in difesa facendosi buttare fuori dalla partita ad un secondo dalla fine del terzo periodo per una protesta tanto stupida quanto inutile.  Disfattista

Masne : 7 1/2
In campo per tutto il match, riesce a gestire bene i falli difendendo con attenzione. Come sempre, quando la squadra è in difficoltà, risponde presente. Piazza il parziale di 7 punti che ci riporta in vantaggio. Stremato nei minuti finali perde lucidità ma è comprensibile. Mai domo

Redo : 6 1/2
Tanti minuti per il Redo che soffre dannatamente la pressione del palleggiatore avversario e perde banalmente alcuni palloni. In difesa però è un mastino e dalla sua parte non passa nessuno, merito anche suo il parziale del terzo quarto. Specialista 

Flaco : 6 1/2
Meglio del gemello soprattutto perchè riesce ad essere un fattore in tutte e due le metà campo. Fatica in difesa a tenere le giocate individuali avversarie ma riesce a farsi rispettare. Peccato per i troppi falli in poco tempo. Irruento

Claudio : 6 1/2
Chiamato a dover giocare tanti minuti e a doversi prendere tante responsabilità. Litiga un pò troppo con l’arbitro, ma quando pensa solo a giocare risponde bene. Artefice anche lui del recupero del terzo quarto, peccato solo per qualche appoggio da sotto non andato a buon fine. Impreciso

Luca : 7
Nonostante sia il più giovane, ha il grande merito di caricarsi la squadra sulle spalle nel momento più difficile del match e di tenerla a galla. Peccato per l’infortunio alla caviglia che lo toglie dal match. Stoico rientra in campo ma zoppiacante non può far altre che stare a guardare. Eroico

Vernia : 7 1/2
Tanti minuti in campo e finalmente una prestazione tutta grinta e dinamismo. Entra e segna subito dando il via alla rimonta. Incisivo sia in attacco che in difesa. Stremato lascia il campo per sopraggiunto linite di falli. Conferma

Betti : 6 1/2
Nei pochi minuti che resta in campo dimostra che la grinta e la voglia sono le sue caratteristiche migliori. Difende, corre, lotta e non molla mai. Peccato che si infortuni al ginocchio nel tentativo di recuperare un rimbalzo dentro l’area. Esempio

Coach Boga : 6 1/2
Limitato nel ruolo di accompagnatore e dal non poter alzare troppo i toni visti i richiami dell’arbitro. Riesce a toccare le corde giuste dei ragazzi nello spogliatoio e a rimettere in piedi la partita. Non può nulla nel finale dove rimane senza giocatori. Motivatore

Il commento alla partita
“Partita difficile per le nostre tante assenze e perchè abbiamo affrontato una squadra decisamente in salute. Partita maschia di quelle in cui non si risparmiano di certo i contatti. Il primo rammarico è quello di aver visto ancora una volta i ragazzi subire gli avversari e spostare l’attenzione sulle proteste nei confronti dell’arbitro anzichè sul reagire in campo. Si è vista bene la differenza nel terzo quarto quando hanno pensato solo a giocare e a quello che succedeva in campo. Ed è su questo che dovremo lavorare in settimana per migliorarci. Il secondo rammarico è di aver perso la testa del girone dopo esserci stati praticamente per tutto il campionato. Dovrà essere anche questo un motivo in più per allenarsi al meglio in settimana. Bravi comunque i ragazzi a lottare per tutta la partita nonostante tutto e nonostante gli infortuni, tutti hanno dato il massimo.”

 Il podio
Dopo la sconfitta che ci toglia dalla vetta del girone A, la giuria di esperti si è così espressa per la composizione del podio. Sul terzo gradino del podio non siamo riusciti a scegliere tra due giocatori che sono stati determinati in fasi diverse della partita e abbiamo deciso di premiarle entrambe.

1° Masne                5 punti
2° Vernia                4 punti
3° Luca / Cristian   3 punti

Convocazioni Trescore Basket – Oratorio Boccaleone

Convocazioni partita Trescore Basket – Oratorio Boccaleone
Ritrovo ore 20.30 al Liceo Scientifico di Trescore

1)     Aleo Claudio
2)     Arrighetti Cristian
3)     Belotti Massimo
4)     Bettinelli Marco
5)     Marchesi Andrea
6)     Marchesi Francesco
7)     Masneri Luca
8)     Masneri Marco
9)     Redondi Gabriele
10)   Vernia Marco

Negli eventi a lato il preview dell’incontro.

New Basket Ranica 45 – Trescore Basket 62

New Basket Ranica           45
A.S.D. Trescore Basket    62
(Parziali 7-17, 12-10, 16-15, 10-20)

New Basket Ranica: Melocchi 2, Tantillo 12, Sileo 6, Stefani 4, Salvi 2, Legramanti 0, Longhi (K) 0, Bonfanti 3, Calzaferri 10, Lognhi M. 6.

Asd Trescore Basket : Vernia 2, Masneri M. 5, Barboglio 7, Masneri L. 11, Belotti (K) 9, Arrighetti 15, Palazzi n.e., Redondi 0, Rota 9, Marchesi F. 0, Marchesi A. 2, Bettinelli 2.

Arbitro : Elitropi

NOTE :
Tiri Liberi : Trescore 14/18, Ranica 11/16
Tiri da 3 : Trescore 4 (Masneri L. 2, Masneri M. 1, Arrighetti 1)
                  Ranica 2 (Tantillo 2)
Falli Fatti : Trescore 22, Ranica 13
Usciti per 5 Falli : Nessuno  
Sanzioni Disciplinari : Fallo Antisportivo – Masneri L. (Trescore)
                                       Fallo Tecnico – Masneri M. (Trescore)

La Cronaca
Come se fossero già playoff ritroviamo di nuovo di fronte Ranica a Trescore dopo la partita della scorsa settimana, ma non sono playoff è solo uno scherzo del calendario. Tante le novità di questa sera con in primis Masne chiamato al doppio ruolo di giocatore/allenatore vista l’assenza del Boga, quintetto super inedito con il Redo in cabina di regia, Cristian e il Barba esterni e il Capitano e Luca a giostrare sotto le plance con quest’ultimo nella veste di lungo viste le condizioni non perfette del fratello. Memori della partita della scorsa settimana  i ragazzi partono bene attaccando subito il canestro da dentro l’area con il Capitano e bruciando la retina da fuori con Cristian. La partita si incanala presto sui binari visti nella partita di andata, azione lunghe da entrambe le parti alla ricerca della soluzione migliore. I ragazzi interpretano bene il macht, trovando sempre la soluzione giusta in attacco che porta subito a referto anche il barba e tenendo in difesa per tutti i 24 secondi senza commettere falli banali e senza distrazioni. 5 – 11 dopo quasi sette minuti di gioco. Negli ultimi tre minuti del quarto produciamo un mini parziale di 6 a 2 grazie alle giocate dentro l’area del Capitano ma soprattutto alle rubate di Betti e Cristian che portano a due facili contropiedi. Si va al primo mini riposo con un vantaggio in doppia cifra sul punteggio di 7 a 17.  

Dopo il mini intervallo il rientro in campo è decisamente sotto tono ed infatti la poca concentrazione ci porta ad errori banali in attacco ma soprattutto a subire un mini contro parziale di 6 a 0 che in parte vanifica quanto di buono fatto nel primo periodo di gioco. Dopo due minuti e mezzo di gioco il punteggio recita 13 a 17 e partita riaperta. Dopo lo sbandamento iniziale, i ragazzi riprendono a difendere con convinzione e ad attaccare con ordine e infatti ritroviamo la via del canestro con Betti bravo a prendere rimbalzo offensivo dopo il suo stesso tiro da fuori e convertirlo in punti. Ma Ranica ormai è in partita e risponde presente. La partita prosegue con le due squadre che si rispondono colpo su colpo nonostante le cattive percentuali da entrambe le parti del campo. A poco più di due minuti dalla fine siamo ancora in vantaggio di 6 lunghezze sul punteggio di 15 a 21. Nessuna delle due squadre riesce a piazzare un mini break e e nei minuti finali del quarto, le realizzazioni dalla linea della carità da entrambe le parti, fissano il punteggio sul 19 a 27.

Al rientro dagli spogliatoi le squadre sembrano aver smarrito la via del canestro e contrariamente a quanto sembrerebbe, non per via delle difese, ma bensì perchè nessuno riesce ad inquadrare il canestro. Dopo tre minuti di gioco in cui non si vede nulla, è Luca a muovere il tabellone con una tripla dopo un perfetto scarico di Cristian. Il canestro di Luca sveglia le squadre. Ranica risponde subito con una bella giocata individuale. Le difese salgono finalmente di intensità e prima un intercetto del Capitano lancia Cristian in contropiede solitario, poi lo stesso Cristian che ruba palla e si invola verso il ferro, producono un mini break di 4 a 0 che riporta il vantaggio in doppia cifra, 21 a 34 con cinque minuti da giocare. Ma Ranica non si scompone, continua a giocare la propria pallacanestro e risponde subito piazzando un contro break di 5 a 0 con la prima tripla di serata. Nonostante un’ottima azione offensiva in cui troviamo la terza tripla di serata con Luca, i ragazzi faticano a tenere alta la concentrazione e azione dopo azione, subiscono il massacrante lavoro a finachi di Ranica, che canestro dopo canestro, piazza un parziale di 9 a 2 che li riporta a quattro lunghezze di distanza sul punteggio di 35 a 39, con 40 secondi da giocare. Buon per noi che nell’ultima zione Masne trovi la quarta tripla di serata che fissa il punteggio sul 35 a 42 .     

Ultima frazione di gioco in cui oltre a salire l’intensità, anche i contatti di gioco si fanno più spigolosi. Apriamo le danze prima con due tiri liberi di Luca, bravo a subire fallo in penetrazione dopo aver rubato palla e poi con il Capitano dopo una palla rubata. Poi scintille tra Masne e un avversario e conseguente tecnico a Masne che regala prima un libero e nell’azione successiva perde malamente palla andando a commettere sfondamento. Contro parziale di Ranica e punteggio fissato sul 38 a 44 dopo due minuti abbondanti di gioco. I ragazzi però stavolta reagiscono nella maniera giusta e rispondono a Ranica piazzando un nuovo parziale di 5 a 0 grazie al libero del Capitano e alle penetrazioni di Pippo finalmente entrato in partita. Ma Ranica dimostra per l’ennesima volta di credere nel proprio gioco e di non subire contraccolpi piazzando la seconda tripla di serata e riportando lo svantaggio sotto la doppia cifra. Con quatto minuti sul cronometro il punteggio recita 42 a 51. Ancora il Capitano da dentro l’area dopo un assist no look di Luca a muovere il tabellone ma Ranica risponde con due tiri liberi. Il canestro di Pippo dopo aver preso rimbalzo su proprio tiro libero da la mazzata finale a Ranica che accusa il colpo e subisce, negli ultimi due minuti di gioco un parziale di 8 a 1 che chiude l’incontro sul punteggio finale di 45 a 62      

Le pagelle
Max : 8
Mamma mia che partita del Capitano, anche stavolta ci fa dimenticare la sua data di nascita. Oltre agli ottimi movimenti in difesa, stasera si fa vedere anche in attacco mettendo a segno ottimi canestri. C’è solo un Capitano

Pippo : 6 1/2
Anche per il play titolare stasera c’è un po’ di riposo, e infatti quando tocca a lui non riesce a carburare subito, cosa che però fa con il passare dei minuti dando il meglio nell’ultima frazione di gioco. Sulla strada giusta

Cristian : 7 1/2
Ancora una volta è il top scorer della serata! Buonissimi i suoi contropiedi ad alta velocità, anche se ogni tanto è ancora un po’ troppo egoista. Forma Smagliante

Palazzi : 7
Penso che sia l’unico che alla prima convocazione stagionale, con grosse possibilità di entrare in campo, riesca ad infortunarsi con la collaborazione di un compagno, sul finire del riscaldamento tra primo e secondo tempo. Stupidità a MILLE

Masne : 5
Il nostro bomber è artefice stasera di una prestazione a due facce. Vista la forma non al meglio scende in campo solo nella terza frazione di gioco, quando la squadra è in un momento di crisi e sembra poter ribaltare le sorti del gioco, realizzando anche gli utlimi punti, con un’ottima tripla, della terza frazione. All’inizio della quarta frazione la follia : prima per reciproche e reiterate scorrettezze con un avversario si becca un banalissimo tecnico e nell’azione successiva,, l’esasperazione lo porta a fare uno sfonda inutile. Dopodichè si autosotituisce. Serataccia, speriamo sia l’unica

Flaco : 5
Ancora una brutta serata per colui che dovrebbe sostituire Squalo. Il fisico c’è, ma è la testa che manca, troppo molle quando è in campo. Deve fare molto di più

Warrior : 5 1/2
Gioca molto poco e quando è in campo è più impeganto a scambiarsi scaramuccie con gli avversari che pensare al gioco. C’è ancora tanta strada da fare

Barba : 6 1/2
Per la prima volta in stagione viene schierato dall’inizio e nel primo tempo combina gran poco ad eccezione di due falli ingenui, si riscatta nella seconda frazione di gioco dove trova un prezioso 3/3 ai liberi e qualche altra buona giocata. Gallina Vecchia non Tradisce

Luca : 7
Un altra partita con alti e bassi, ma nei momenti di appanamento della squadra è sempre lui che con assist, bombe e palle rubate detta i tempi di gioco. Rivogliamo la Stella

Redo : 5 1/2
Serata difficile per il piccolo play, che di fronte alla fisicità degli avversari non riesce mai a far girare la squadra. #Timoroso#

Vernia : 6 1/2
Buona prestazione anche per lui che visto il fisico non si fa intimorire dagli avversari e cattura così un paio di rimbalzi e recupera anche un paio di palloni in anticipo. Suoi i due liberi che chiudono ilmatch. Omo di Panza Omo di Sostanza

Betti : 7
E’ sempre bello vedere con quanta grinta scende in campo questo giocatore; buoni movimenti d’attacco, in difesa deve imparare a regolare la troppa foga di recuperare palla che lo porta a commettere immancabilmente fallo. Tutti con la sua grinta

Il commento alla partita
“Stasera si è vista una partita in cui le squadre si sono scambiate parziali e controparziali fino alla fine, indice forse di una difficoltà nel mantenere la concentrazione alta in tutte le fasi di gioco. Bravi a non farci prendere dal nervosismo e a rispondere ogni volta alle giocate di Ranica. Dovremo però sicuramente lavorare di più in settimana per cercare di ottenere il massimo da tutti ogni volta che mettono piede in campo.”

Il podio
Dopo la penultima giornata del girone di qualificazione , la giuria di qualità si è espressa per la composizione del podio.

1° Capitano    5 punti
2° Cristian      4 punti
3° Betti           3 punti

Convocazioni New Basket Ranica – Trescore Basket

Convocazioni partita New Basket Ranica – Trescore Basket
Ritrovo ore 20.00 al Liceo Scientifico di Trescore

1)     Arrighetti Cristian
2)     Barboglio Stefano
3)     Belotti Massimo
4)     Bettinelli Marco
5)     Marchesi Andrea
6)     Marchesi Francesco
7)     Masneri Luca
8)     Masneri Marco
9)     Palazzi Jacopo
10)   Redondi Gabriele
11)   Rota Alessio
12)   Vernia Marco

Negli eventi a lato il preview dell’incontro.