SEMIFINALI!!!!!!!! STIAMO ARRIVANDO!!!!!!

A.S.D. Trescore Basket    71
Aurora San Francesco      66
(Parziali 18-16, 22-22, 11-9, 20-19)

Asd Trescore Basket : Aleo S. 0, Aleo C. 9, Vernia n.e., Masneri M. 2, Bonardi 8, Belotti (K) 4, Arrighetti 22, Barboglio 0, Rota 14, Marchesi F. 0, Tebaldi 5, Masneri L. 7.

Aurora San Francesco : Consonni 16, Sottocornola 0, Cocco 19, Rebughini 7, Di Serafino 17, Bolis 2, Lanfranchis (K) 5, Merlini 0, Bonanomi 0, Dell’Oro 0.

Arbitro : Bettera Paolo

NOTE :
Tiri Liberi : Trescore 21/30, Aurora San Francesco 6/13
Tiri da 3 : Trescore 4 (Arrighetti 2, Masneri L. 1, Tebaldi 1)
                  Aurora San Francesco 5 (Di Serafino 1, Consonni 1, Cocco 1, Lanfranchis 1,
                                                             Rebughini 1)
Falli Fatti : Trescore 17, Aurora San Francesco 25
Usciti per 5 Falli : Bolis (Aurora San Francesco)  
Sanzioni Disciplinari : Nessuna

A breve cronaca, pagelle, commento e podio.

Convocazioni Trescore Basket – Aurora San Francesco

Convocazioni partita Trescore Basket – Aurora San Francesco
Ritrovo ore 20.30 al Liceo Scientifico di Trescore

1)     Aleo Claudio
2)     Ale Simone
3)     Arrighetti Cristian
4)     Barboglio Stefano
5)     Belotti Massimo
6)     Bonardi Michele
7)     Marchesi Francesco
8)     Masneri Luca
9)     Masneri Marco
10)   Rota Alessio
11)   Tebaldi Marcello
12)   Vernia Marco

Negli eventi a lato il preview dell’incontro.

Pall. Palosco 61 – Trescore Basket 59

A. Dil. Pall. Palosco           61
A.S.D. Trescore Basket    59
(Parziali 16-10, 19-21, 7-12, 19-16)

A. Dil. Pall. Palosco : Asperti 7, Volpi 10, Deretti 5, Lorenzi 9, Bier 2, Vezzoli 5, Betti 7, Afful 0, Vecchi n.e., Sana 0, Renzi (K) 8, Vavassori 8.

Asd Trescore Basket : Aleo S. 0, Aleo C. 2, Vernia 2, Masneri M. 12, Belotti (K) 7, Arrighetti 11, Rota 16, Tebaldi 4, Barboglio 5.

Arbitro : Terragni Andrea

NOTE :
Tiri Liberi : Trescore 20/29, Pall. Palosco 22/48
Tiri da 3 : Trescore 5 (Masneri M. 2, Arrighetti 2, Barboglio 1)
                  Pall. Palosco 3 (Volpi 1, Vezzoli 1, Renzi 1)
Falli Fatti : Trescore 33, Pall. Palosco 23
Usciti per 5 Falli : Rota, Barboglio, Arrighetti, Belotti (Trescore)  
Sanzioni Disciplinari : Fallo Tecnico – Tebaldi (Trescore)
                                       Fallo Antisportivo – Sana (Palosco)

La Cronaca
Ultima trasferta per i ragazzi del Trescore Basket sul difficile campo della Pall. Palosco, unico vero e reale avversario rimasto sulla strada verso le semifinali. Una vittoria ci darebbe la matematica certezza, una sconfitta rimanderebbe tutto all’ultima giornata. Solo nove giocoatori a referto per il Trescore basket, causa forfait dell’ultima ora del Bona e di Luca per problemi di lavoro e della sorpresa ricevuta della federazione con la squalifica dei gemelli Marchesi. Richiamato in estremis il Barba per poter arrivare almeno a 9 giocatori. Pronti via e quintetto quasi solito che si schiera con Pippo in regia, Cristian e Masne sugli esterni e il Capitano e la novità Cello a lottare sotto i tabelloni. Si capisce subito che la partita sarà dura perchè entrambe le squadre sanno l’importanza di tale incontro. Apriamo le danze con un tiro di Cello dalla media, ma Palosco risponde subito da dentro l’area. Poi un’entrata di Cristian al ferro ci riporta avanti. Le squadre si stanno studiando, si fatica a trovare la via del canestro anche a causa dei tanti contatti che ci portano subito al bonus (4 falli a 0 nei primi minuti). Palosco, grazie anche ai tanti tiri liberi, riesce a piazzare il primo mini break della partita e portarsi avanti 9 a 4 con poco più di cinque minuti di gioco. Un entrata di Pippo ci tiene a contatto, ma Palosco trova ancora la via del canestro con un tiro dalla media e tiri liberi. La partita è veramente intensa e le percentuali si abbassano. Un tiro dall media distanza di Cello e i primi tiri liberi di serata di Cristian ci riportano a – 2 con poco meno di due minuti sul cronometro. Ancora i tiri liberi e la prima tripla di serata sulla sirena del primo quarto permettono a Palosco di chiudere il primo quarto avanti 16 a 10

Il secondo quarto si apre come era finito il primo, con entrambe le squadre che lottano in difesa cercando di non concedre nulla e con gli attacchi che fanno fatica a mettersi in ritmo. Muove il tabellone Cluadio con una grande entrata al ferro. Poi altro mini parziale di Palosco, 5 a 0 grazie alla seconda tripla di serata e ad un canestro da dento l’area dopo una nostra colossale dormita. Palosco al massimo vantaggio di serata 21 a 12 e immedianto time out Trescore. Al rientro dal time out i ragazzi sistemano la difesa e il continuo attaccare canestro ci ha portato al bonus molto presto (questa volta falli 4 a 0 per noi). I ragazzi un’azione alla volta e con tanta pazienza piazzano un parziale importante di 11 a 0 che oltre a ricucire il gap ci riporta in vantaggio. 23 a 21 in nostro favore con quattro minuti abbondanti sul cronometro. Palosco ritrova la via del canestro ma la tripla di serata piazzata dal Barba li ricaccia indietro. Si susseguono alcune azioni in cui gli attacchi la fanno da padrone e le squadre si rispondono colpo su colpo. A poco più di tre minuti dalla fine siamo avanti 30 a 26. La presenza di soli nove giocatrori a referto ci costringe a finire il quarto con un quintetto inedito e Palosco ne approfitta subito piazzandfo un parziale di 9 a 0 che li riporta in vantaggio. Un tiro libero di Masne a sirena già suonata fissa il punteggio sul 35 a 31 in favore di Palosco. 

Nell’intervallo le squadre cercano di sistemare quello che non va ma soprattutto di mantenere alta la concentrazione. Si riparte e si capisce subito che le squadre sono concentrate e nella partita. Le difesa aumentano ancor ai giri e di canestri sene vedono gran pochi. La prima tripla di serata del Masne muove il tabellone. Palosco risponde grazie a i soliti tiri liberi, ma sono i ragazzi del Trescore basket ed essere rientrati meglio nella partita. Ed infatti grazie ad una giocata da dentro l’area di Masne, ai tiri liberi del Capitano e alla prima tripla di serata di un finalmente concreto Cristian, i ragazzi colmano pirma lo svantaggio e poi si riportano avanti sul punteggio di 40 a 36. Palosco cerca di stare in partita con un tiro dalla media distanza ma la seconda tripla di Cristian ci porta al massimo vantaggio sul punteggio di 43 a 38. Il quarto fallo in rapida sequenza di Cristian e di Pippo, ci costringe nuovamente a finire il quarto con un quintetto inedito e Palosco, grazie ai tiri liberi, riduce lo svantaggio fino al meno 1 di fine quarto sul punteggio di 43 a 42.

Ultimo periodo di gioco e tutto ancora da decidere. Le squadre si affrontano a viso aperto, i contatti aumentano, ma nessuna delle due squadre sembra voler mollare la presa. I primi a muovere il tabellone siamo noi con due liberi del Masne, ma Palosco risponde con una giocata da tre punti. Parità sul 45 pari. Due tiri liberi del Barba ci riportano avanti ma, nelle azioni successive, un’entrata al ferro e un appoggio da post basso permettono a Palosco di riportarsi avanti. Ci vuole allora il solito Pippo che con una giocata delle sue impatta sul 49 pari. La partita è più che mai aperta ed entrambe le squadre mettono in campo tutto quello che hanno. Poi l’episodio che permette a Palosco di piazzare un’allungo importante, dopo un tentativo di stoppata di Cello giudicato fallosamente dall’arbitro, lo stesso Cello calcia via il pallone in segno di stizza e viene sanzionato con un fallo tecnico. Dai quattro tiri liberi e dal possesso successivo nasce il parziale di 7 a 0 con il quale Palosco si porta avanti 56 a 49 con meno di quattro minuti da giocare. Il parziale potrebbe stendere i nostri, ma non è così. I ragazzi rimangono concentrati e sono ancora perfettamente dentro la partita. Grazie a due giocate di Pippo, che ottiene due tiri liberi e realizza un gran canestro, torniamo a -4. In difesa però nel tentativo di recuoperare palla, Pippo commette il quinto fallo e abbandona la gara. Tiri liberi trasformati e Palosco avanti di 5 sul 58 a 53. I ragazzi si riorganizzano al volo e sul possesso successivo trovano la seconda tripla di serata di Masne che ci riporta a -3. Nella difesa successiva però, la troppa foga del Barba, lo porta a commettere il quinto fallo. Palosco fa 2/2 ai lberi e si riporta avanti di 4 sul 60 a 56. I ragazzi però non si arrendono e nell’azione successiva trovano un canestro da dentro l’area con Vernia, -2 e poco meno di un minuto di gioco. Nella difesa successiva riusciamo a rubare palla sulla loro rimessa e ad andare in contropiede ma Cristian viene fermato con un fallo. Possibilità di pareggiare ma dalla linetta fa solo 1/2. Punteggio sul 60 a 59 per Palosco. Fermiamo il cronometro con 17 secondi da giocare, ma lo fermiamo con l’uomo sbagliato, Cristian, che commette così il suo quinto fallo e si accomoda in panchina. Palosco sbaglia il primo e segna il secondo, +2. Ultimo possesso, i ragazzi muovono la palla alla ricerca della soluzione migliore, Palosco prova a difendere senza commettere fallo, i secondi passano e si arriva alla sirena finale senza che Claudio riesca a concludere al ferro. Suona la sirena, Palosco batte Trescore 61 a 59.

Le pagelle
Max : 6
Il Capitano anche stasera non molla contro avversari giovani e veloci. Subisce come all’andata una velenosa stoppata. Anche lui esce per cinque falli nel finale lasciando in difficoltà i compagni vista la già lunga lista di assenze nel reparto lunghi. Momento difficlile

Pippo : 7 
Buona prestazione del nostro play, con tante palle recuperate ed è ancora una volta il topo scorer della squadra. Unica pecca l’eccesso di foga che lo porta a commettere alcuni falli evitabili, che lo tolgono troppo presto dalla partita. Più altruismo e meno foga

Cristian : 7 1/2
Oltre alle due bombe che ci portano momentaneamente in vantaggio, regala anche un sacco di assist ai compagni e recupera tanti palloni. Sbaglia il libero del pareggio ed esce con cinque falli (anche se alcuni fischi dell’arbitro risultano troppo severi). L’arrogante che ci piace

Claudio : 5
Solo due punti per il nostro corridore che questa sera viene “maltrattato” dagli avversari che più di una volta lo fermano con le cattive senza venire sanzionati. Questo fa crescere in lui il nervosismo che lo porta a perdersi di più nelle proteste che non nel pensare alla prestazione. Rivincita alla Prossima

Masne : 6 1/2
Comincia subendo la velocità degli avversari,. ma poi ingrana torando sui suoi livelli di gioco regalandoci due triple che ci tengono vicini agli avversari. Stremato dopo quaranta minuti di battaglia, rifiuta l’utlimo tiro per un compagno meglio piazzato. Continuo

Cello : 6 1/2
Poteva essere sicuramente un voto più alto visto il rendimento in campo, ma una “sciocchezza” ad un fischio arbitrare, causa il tecnico che ridà vita agli avversari e soprattutto al parziale di 7 a 0 che fa girare la partita. Ritrovato

Simo : 5 1/2
Compensa gli errori al tiro, con degli ottimi recuperi. Dopo una lunga assenza, sta tornando su discreti livelli, ora deve tornare anche l’apporto di punti ma soprattutto la gestione della squadra e del ritmo di gioco. In recupero

Barba : 7
Ha il grosso merito di mettere pressione agli avversari, conquistando dei buoni falli. Fa sanzionare ad un avversario un fallo antisportivo di frustrazione usando tutta la sua esperienza. Riesce ancora una volta nell’impresa di piazzare una bomba. Esperienza

Vernia : 6 1/2
Quando entra nel finale, non si fa prendere dalla pressione e realizza anche un ottimo canestro con una splendida entrata autoritaria. Potrebbe diventare l’eroe di serata se si prendesse l’ultimo tiro della partita, ma preferisce passare la palla. Sempre sul pezzo

Coach Boga : 6 1/2
Nonostante i soli nove giocatori a referto riesce bene a gestire la partita, inventandosi il Barba da lungo. Nell’intervallo riesce a toccare i giusti nervi dei ragazzi che al rientro piazzano break importanti. Anche dopo il parziale finale di 7 a 0, riesce a spronare la squadra a non mollare. Peccato che la mancanza di time out nel finale gli impedisca di gestire al meglio l’ultimo possesso. Bentornato Coach

Il commento alla partita
“Partita d’altri tempi, in cui due squadre si affrontano a viso aperto senza risparmiare contatti e gioco maschio. Bravi i ragazzi nonostante fossero solo in nove a combattere per tutti i quaranti minuti e a lottare su ogni singolo pallone. La squadra ha dimostrato che crede in quello che sta facendo e che è convinta dei propri mezzi e delle proprie potenzialità. Peccato ancora per il solito episodio estraneo al gioco (calcio al pallone con conseguente tecnico) che ha pesantemente condizionato la squadra e forse anche compromesso il risultato. Le tante assenze non devono essere una scusa, ma stasera un cambio in più sarebbe stato utile.”

Il podio
Dopo la prima sconfitta nel girone PROMO 12, la giuria di esperti si è così espressa nella composizione del podio e ha deciso di assegnare il terzo gradino del podio a due giocatori.

1° Cristian             5 punti
2° Pippo                 4 punti
3° Barba / Masne   3 punti

Provvediamenti disciplinari partita contro Latin Brothers

Dopo la vittoria casalinga contro i Latin Brothers ecco l’ennesimo provvedimento a nostro carico. Ma fare silenzio proprio no è??????
 
Provvedimenti:
soc. Latin Brothers:PIETRO SPINA squalifica tesserato per 1 gara per comportamento scorretto e plateale con azione intenzionale in fase di gioco ai danni di un avversario [art. 30,2/1c RG] da scontare nella gara nr.3623
soc. ASD TRESCORE BASKET:ANDREA MARCHESI squalifica tesserato per 1 gara per comportamento offensivo ai danni di un avversario [art. 30,3/1b RG] da scontare nella gara nr.3624
soc. ASD TRESCORE BASKET:FRANCESCO MARCHESI squalifica tesserato per 1 gara per comportamento offensivo ai danni di un avversario [art. 30,3/1b RG] da scontare nella gara nr.3624

Convocazioni Pall. Palosco – Trescore Basket

Convocazioni partita A. Dil. Pall. Palosco – Trescore Basket
Ritrovo ore 20.00 al Liceo Scientifico di Trescore

1)     Aleo Claudio
2)     Ale Simone
3)     Arrighetti Cristian
4)     Barboglio Stefano
5)     Belotti Massimo
6)     Bonardi Michele
7)     Marchesi Andrea
8)     Marchesi Francesco
9)     Masneri Marco
10)   Rota Alessio
11)   Tebaldi Marcello
12)   Vernia Marco

Negli eventi a lato il preview dell’incontro.

Trescore Basket 79 – Latin Brothers 69

ASD Trescore Basket      79
Latin Brothers                   69
(Parziali 26-18, 15-12, 17-20, 21-19)

Asd Trescore Basket : Aleo S. 4, Bonardi 2, Aleo C. 12, Tebaldi 9, Rota 20, Marchesi F. 2, Vernia 0, Masneri M. 13, Marchesi A. 1, Belotti (K) 4, Masneri L. 6, Arrighetti 6.

Latin Brothers : Amelia n.e., Moussa n.e., Maldonado O. (K) 0, Merida 8, Maldonado F. 3, Cucco 2, Bravi 2, Caffio 0, Spina 20, Tadas 6, Previtali 28.

Arbitro : Nossa Gregorio

NOTE :
Tiri Liberi : Trescore 16/27, Latin Brothers 25/43
Tiri da 3 : Trescore 6 (Manseri M. 3, Masneri L. 1, Rota 1, Tebaldi 1)
                 Latin Brothers 2 (Spina 1, Merida 1) 
Falli Fatti : Trescore 32, Latin Brothers 27
Usciti per 5 Falli : Belotti (Trescore) –  Maldonado F. (Latin Brothers)
Sanzioni Disciplinari : Espulsi : Marchesi F., Marchesi A. (Trescore) – Spina (Latin)
                                       Fallo Antisportivo : Rota (Trescore), Tadas (Latin Brothers)

La Cronaca della Partita
Quintetto ormai consueto per coach Boga, con Pippo in cabina di regia, Cristian e Masne sugli esterni, Warrior e il Capitano a lottare vicino al ferro. Pronti via, veniamo subito sorpresi dalla difesa a uomo proposta dai nostri avversari e subiamo subito contropiede dopo un’azione pessima. Poi, sistemate le idee, si comincia per davvero, subito mini parziale di 6 a 0 frutto dei liberi di Warrior, della prima tripla di serata di Masne e dell’entrata di Pippo. I Latin rispondono subito dimostrando di non essere in gita di piacere a Trescore ma di essere venuti a giocarsi le ultime possibilità di vincere il mini girone. Ai tiri di Pippo e alla seconda tripla di serata di Masne rispondono con alcune azioni individuali che fruttano canestri e falli che li portano in lunetta. Dopo quattro minuti di gioco siamo avanti 11 a 9. Qui i ragazzi piazzano un’altro mini parziale di 7 a 0 grazie alle giocate individuali di Claudio e ai tiri liberi di Pippo e del Capitano. Ma in difesa le maglie sono troppo larghe e i nostri avversarsi ci si infilano continuamente replicando al nostro paziale con un 5 a 0. La terza tripla di serata di Masne e i tiri liberi di Pippo e dello stesso Masne fissano il punteggio sul 26 a 18 a fine primo quarto.

All’inizio del secondo quarto si rivede in campo dopo tanti mesi di stop Cello, ma la notizia migliore è che i ragazzi iniziano subito a stringere le maglie in difesa. In attacco la squadra muove bene la palla, coinvolgendo tutti i giocatori in campo e infatti, arrivano canestri finalmente anche dai lunghi. Apre Flaco con un tiro dalla media distanza. In difesa abbiamo stretto le maglie, forse troppo ed infatti commettiamo tanti falli che regalano tiri liberi. Ma in attacco si gioca di squadra e i ragazzi piazzano un altro mini break da 6 a 0, prima Cello con un tiro dalla media dopo un bel gioco a due, poi Simo con un tiro da dentro l’area e infine ancora Cello con una bella entrata al ferro. I Latin non trovano più la via del canestro e riescono a muovere il punteggio solamente dalla lunetta. Ancora un’entrata di Cello ci porta al massimo vantaggio di serata sul punteggio di 36 a 22 con quattro minuti da giocare. I Latin trovano la via del canestro su azione a poco meno di tre minuti dall fine del secondo quarto, ma i nostri rispondono prima con un’entrata di Simo e poi con la tripla di Cello. Il secondo canestro del quarto dal campo dei nostri avvfersari manda tutti negli spogliatoi sul punteggio di 41 a 30.

Al rientro dall’intervallo lungo, i ragazzi dimostrano di essere finalmente in grado di mantenere la concentrazione anche durante le pause. Parziale iniziale di 6 a 0 frutto dei primi due canestri dal campo di Cristian e di un canestro da dentro l’area di un altro rientrante dopo mesi di infortunio, il Bona. Massimo vantaggio e inerzia tutta dalla nostra parte. I Latin rispondono con la prima tripla di serata, ma è ancora un canestro di Cristian, prima che si spenga definitivamente, a mantenere le distanze. Il mini break di 5 a 0 firmato Pippo grazie ad una tripla e ad un’entrata al ferro ci porta al massimo vantaggio di serata, +19 sul punteggio di 54 a 35 con cinque minuti abbondanti da giocare. Qui la squadra commette l’errore peggiore che si possa fare, credere di avere già vinto e tirare i remi in barca. L’attacco smette di muovere la palla e la difesa non morde più come prima, anzi. Controparziale dei Latin di 10 a 0 in poco più di tre minuti, svantaggio ridotto sotto la doppia cifra, tutto da rifare e inerzia della gara in mano ai nostri avversari. Due liberi di Pippo e un’entrata al ferro di Claudio, ci rimettono in partita ma la seconda tripla di serata e un canestro sulla sirena del terzo periodo fissano il punteggio sul 58 a 50. 

Quarto periodo che si apre come si era concluso il terzo, difesa molle e attacco sterile. Risultato, parziale di 4 a 0 dei Latin e partita riaperta. La prima tripla di serata di Luca, ci toglie un po’ dall’affanno, ma ormai la partita è diventata difficile e quello che prima ci riusciva facilmente, ora diventa molto complicato. Mentre per i nostri avversari trovare la via del canestro risulta assai facile. Ai loro tiri dalla media distanza risponde Luca con due tiri liberi. Nelle azioni successive un gioco da tre punti e un tiro libero segnato, riporta i Latin a soli quattro punti di distanza, sul punteggio di 64 a 60. Subito dopo Pippo, con un gioco da tre punti, ci riporta avanti di sette lunghezze sul punteggio di 67 a 60. Ma i Latin continuano a farci male da dentro l’area. Sul ribaltamento di fronte, un contatto sospetto non sanzionato manda Pippo a terra. Gioco interrotto, alla ripresa un battibecco tra Pippo e il lungo dei Latin, produce effetti impensabili. L’arbitro espelle prima il lungo dei Latin e poi nel susseguirsi delle proteste, espelle i gemelli Warrior e Flaco, rei di aver protestato dalla panchina con troppa veemenza. Sedati gli animi, si riprende a giocare. I tiri liberi riavvicinano i Latin ancora a meno 4 con poco più di tre minuti da giocare. I tiri liberi di Pippo e un’entrata di Claudio ci riportano avanti di otto lunghezze, ma i Latin rispondono con un gioco da tre punti. Altra entrata di Claudio e altro gioco da tre punti Latin. Ancora +4 con un minuto abbondante di gioco. Il canestro del Capitano con il suo tiretto dalla media, piega definitivamente la resistenza dei Latin Brothers. I tiri liberi finali di Pippo e Masne sui falli sistematici, chiudono il match in nostro favore sul punteggio di 79 a 69.   

 

Le pagelle
Max : 5
Brutta serata per il capitano, che non riesce ad opporre le giuste contromosse ai lunghi avversari e segna in negativo la sua serata già nella prima frazione di gioco dove commette molto ingenuamente tre falli. Viene poi impiegato con il contagocce e non riesce ad entrare mai vermente in partita. Vogliamo il vero Capitano

Pippo : 7 
Parte malino con un pessimo 2/6 ai liberi nella prima frazione. Poi, anche grazie all’arrivo della morosina in tribuna, si riprende alla grande, risultando ancora una volta il top scorer della squadra . E’ Proprio Amore Allora

Cristian : 5
Partita molto sottotono per lui, dove non riesce a trovare le sue giocate e si perde presto nei suoi pensieri. Forse c’è bisogno di un po’ di riposo, soprattutto mentale. Malinconico

Claudio : 7
Un’altra gara in doppia cifra, dopo i problemi alla schiena che sembrano ormai solo un brutto ricordo. Questa sera poi, oltre ai buoni canestri, ci mette anche tanto lavoro al servizio delle squadra. Sempre meglio

Luca : 7 1/2
Il piccolino ci mette tanta grinta e con le sue ottime giocate al servizio dei compagni, dimostra di avere una gran tecnica e gran lucidità. Nel momento di maggior sofferenza è lui che trascina i compagni a distanza di sicurezza. Memorabili tre rimbalzi offensivi presi sopra la testa dei lunghi avversari.  Trascinatore

Masne : 7 1/2
Inizia la serata al meglio con un 3/5 da tre punti e un 2/2 ai liberi. Poi si mette al servizio dei compagni e si muove molto bene anche in difesa. Nononstante i tanti minuti in campo non perde mai la lucidità, dimostrando di essere giocatore completo. Testa e Cuore

Flaco : 6
Finalmente questa sera, quando entra in campo lo fa con la testa ed infatti riesce a contenere i lunghi avversari con un’ottima difesa individuale e si iscrive anche a referto realizzando un tiro dall’angolo. Mezzo voto in meno perchè come il gemello si fa espellere dalla panchina per aver esultato all’espulsione di un avversario. Era Ora!!!

Warrior : 5 1/2
Parte malino con un 1/2 dalla lunetta e regalando due falli ingenui agli avversari. Finisce malissimo facendosi espellere dalla panchina dopo aver esultato per l’espulsione di un avversario. Più Testa

Bona : 6 1/2
Continua a migliorare il rientro di uno dei lungodegenti e arriva anche il primo canestro dal campo della stagione. Attento e incisivo anche in difesa, dove si fa sentire con alcuni anticipi difensivi davvero molto buoni. Sulla buona strada

Simo : 6
Ancora non è pienamente recupoerato ed in più la forma fisica non è delle migliori. Viene utilizzato poco per dar qualche minuto di riposo a Pippo. In campo fa benino anche se commette qualche errore davvero banale. In fase di recupero

Cello : 7
Anche lui al rientro dopo un lungo stop, gioca un’ottima seconda frazione di gioco dove oltre a buoni tiri, si oppone bene anche in difesa contro i lunghi avversari. Peccato che nel secondo tempo non venga utilizzato. Finalmente

Vernia : 6
Svolge bene il suo compito quando è chiamato in causa, recupera subito un buon pallone e sfiora anche un ottimo canestro con un buon tiro dall’angolo. Sempre Pronto

Coach : 5 1/2
Nel primo tempo gestisce la squadra molto bene e l’utilizzo dei giocatori è impeccabile. Nella seconda metà di gara non riesce a spronare la squadra e a trovare i giusti quintetti, anche perchè si dimentica di utilizzare la panchina, insistendo sempre sugli stessi giocatori e sullo stesso quintetto. Insistente

Il commento alla partita
“Per 25 minuti i ragazzi hanno dimostrato di avere testa, gambe e di meritare la posizione in classifica che occupano. Hanno giocato da squadra, passandosi la palla e cercando sempre la soluzione migliore. Per i restanti 15 minuti si è rivista la peggio squadra che è in loro, molle in difesa e inconcludente in attacco, pronta solo a sottolinare gli errori dei compagni. Ora il nostro vero problema è cercare di eliminare la seconda squadra o per lo meno cercare di ridurre i minuti in cui scende in campo. E’ quell’ultimo gradino sul quale si sta insistendo da parecchio, ovvero il salto di qualità mentale che fa di una discreta squadra, un’ottima squadra. Purtroppo di tempo a disposizione ormai ne è rimasto veramente poco per cercare di fare questo saltino.”

Il podio
Dopo la sofferta vittoria casalinga nella prima giornata di ritorno del Girone Promo 12, che sancisce la definitiva esclusione dei Latin Brothers dalle semifinali, la giuria di qualità si è espressa per la composizione del podio.

1° Luca      5 punti
2° Marco    4 punti
3° Pippo     3 punti

Convocazioni Trescore Basket – Latin Brothers

Convocazioni partita Trescore Basket – Latin Brothers
Ritrovo ore 20.30 al Liceo Scientifico di Trescore

1)     Aleo Claudio
2)     Ale Simone
3)     Arrighetti Cristian
4)     Belotti Massimo
5)     Bonardi Michele
6)     Marchesi Andrea
7)     Marchesi Francesco
8)     Masneri Luca
9)     Masneri Marco
10)   Rota Alessio
11)   Tebaldi Marcello
12)   Vernia Marco

Negli eventi a lato il preview dell’incontro.

Aurora San Francesco 64 – Trescore Basket 75

Aurora San Francesco      64
A.S.D. Trescore Basket    75
(Parziali 23-12, 13-23, 11-26, 17-14)

Aurora San Francesco : Consonni 16, Di Santo 2, Sottocornola 2, Cocco 18, Rebughini 0, Di Serafino 17, Bolis 4, Ghislanzoni 3, Lanfranchi (K) 2.

Asd Trescore Basket : Aleo S. 7, Aleo C. 13, Vernia 0, Masneri M. 10, Bonardi 1, Belotti (K) 4, Arrighetti 10, Redondi 0, Rota 17, Marchesi F. n.e., Marchesi A. 0. Masneri L. 13.

Arbitro : La Porta Paolo

NOTE :
Tiri Liberi : Trescore 23/29, Aurora San Francesco 10/22
Tiri da 3 : Trescore 6 (Masneri L. 3, Masneri M. 1, Aleo C. 1, Aleo S. 1)
                  Aurora San Francesco 6 (Di Serafino 2, Consonni 2, Cocco 2)
Falli Fatti : Trescore 22, Aurora San Francesco 26
Usciti per 5 Falli : Masneri L. (Trescore)  
Sanzioni Disciplinari : Fallo Tecnico – Consonni (Aurora San Francesco)
                                       Fallo Antisportivo – Rota (Trescore)

La Cronaca
Seconda trasferta per i ragazzi del Trescore Basket sul difficile campo dell’Aurora San Francesco, senza il coach e con l’incognita di giocare la domenica sera. Pronti via e quintetto solito che si schiera con Pippo in regia, Cristian e Masne sugli esterni e Warrior e il Capitano a lottare sotto i tabelloni. La partenza è da incubo, nei primi minuti di gioco fatichiamo letteralmente a stare in piedi, si scivola che è un piacere, mentre i nostri avversario piazzano un terrificante 3/3 da 3 punti. Siamo sotto 9 a 0 e non ci siamo ancora resi conto che la partita è inziata. Cristian trasformando un libero, muove il tabellone ma nelle azioni successive un’altro parziale di 6 a 0, frutto di due tiri da media distanza e di un’entrata al ferro, ci porta sotto 15 a 1, con poco più di cinque minuti da giocare. Una squadra qualsiasi potrebbe farsi travolgere da un inizio simile, ma non la nostra. Infatti aggiustando qualcosa in difesa e operando alcuni cambi, con l’ingresso di Claudio e di Luca, i ragazzi cominciano a macinare gioco. Luca dalla media distanza, poi Claudio con due tiri liberi dopo fallo subito, riducono leggermente lo svantagio, ma il segnale migliore è quello che siamo finalmente entrati in partita. I nostri avversari continuano però a trovare la via del canestro con tiri dalla media distanza e a tenerci lontano. Il mini break di 5 a 0 che piazziamo quasi a fine quarto con la tripla di Claudio e i tiri liberi di Pippo riduce lo svantaggio sotto la doppia cifra. Ma ancora due tiri avversari dalle media distanza ci ricacciano dientro. Un canestro del capitano dalla sua mattonella, chiude il primo quarto sul puntegio di 23 a 13.

Secondo quarto con la novità di Simo in cabina di regia. E il Simo ripaga la fiducia bruciando subito la retina con una tripla. Altro segnale che siamo in partita, ed infatti ai soliti canestri da fuori dei nostri avversari risponde sempre il Simo, prima con un’entrata al ferro e poi con due tiri liberi. Ma i ragazzi della San Francesco, continuano a proporre il loro gioco e la quarta tripla di serata, riporta il gap in doppia cifra e ci ricaccia indietro sul punteggio di 34 a 21 con quattro minuti abbondanti da giocare. Questa tripla però ferisce nel profondo i nostri ragazzi che cambiano definitivamente marcia. Nei restanti minuti di gioco blindano il nostro canestro, contestano tutti i tiri e recuperano tutto quello che vaga per il campo. E in attacco piazzano un parziale determinante. Prima due triple in fila di Luca, poi in rapida sequenza i tiri dalla media distanza di Masne, Pippo e Claudio ed infini i tiri liberi di Masne, ed ecco confezionato il 14 a 2 che ci riporta a strettissimo contatto e chiude il secondo quarto sul punteggio di 36 a 35. Ma la cosa veramente fondamentale è che l’inerzia della partita è completamente girata a nostro favore.

Dopo l’intervallo lungo le squadre rientrano in campo, ma nemmeno la sosta forzata è riuscita a smorzare la nostra voglia di aggredire la partita. I ragazzi partono a mille e piazzano subito un parziale di 11 a 0 grazie ai tiri liberi di Masne, alle penetrazioni di Cristian (finalmente dentro la partita) e alla terza tripla di serata di Luca. Ma è soprattutto grazie alla difesa che i ragazzi riescono a scappare via. I nostri avversari cercano di rientrate velocemente in partita, ma nonostante la quinta tripla di serata, i nostri ora sono concentrati sull’obbiettivo finale ed infatti, senza scomporsi minimamente, piazzano un altro mini parziale di 6 a 0 grazie alle giocate di Pippo e Cristian. Dopo sei minuti di gioco siamo avanti di 12 lunghezze sul punteggio di 54 a 42. Svantaggio ribaltato e inerzia della partita saldamente nelle nostre mani.  Ormai ad ogni inziativa dei nostri avversari riusciamo a rispondere in maniera efficace ed incisiva, mantenendo sempre il distacco sopra la doppia cifra. La tripla sul finire del quarto di Masne ci da’ il massimo vantaggio di serata, +14 sul punteggio di 61 a 47 con un solo quarto da giocare.

Ultimo periodo di gioco, la squadra riprende a macinare gioco con la giusta determinazione e convizione, riuscendo a gestire bene il ritmo della partita ed il vantaggio accumulato. Le inziative al ferro di Cristian prima e Pippo poi, rispondono ai canestri dei nostri avversari. Ultimo sussulto dei ragazzi della San Francesco che provano a riaprire la partita piazzando un parziale di 7 a 0 grazie alla sesta tripla di serata, a un buon tiro dalla media distanza e ad una bella azione individuale conclusa con un appoggio al ferro. Svantaggio ridotto fino a -8, ma i nostri non si scompongono e come accade spesso nelle ultime partite è Pippo a prendere per mano la squadra e infatti grazie ad un’ottima giocata individuale e a due tiri liberi, riporta il gap in doppia cifra, tiene gli avversari a debita distanza e riporta la partita sulla strada per Trescore. Nel minuti finali c’è spazio anche per rivedere in campo il Bona dopo tanti mesi di stop causa i troppi infortuni patiti durante l’anno. E il Bona risponde subito presente mettendo a segno un tiro libero. C’è spazio ancora per vedere un’entrata al ferro di Cristian e due tiri liberi avversari. Sirena finale e Trescore batte Aurora San Francesco 75 a 64 e chiude l’andata del girone Promo con tre vittorie in altrettanti incontri disputati.  

Le pagelle
Max : 6 1/2
Il Capitano questa sera parte malino come tutta la squadra, ma poi si riprende e dimostra ancora una volta che il Capitano c’è e non molla mai. Baluardo

Pippo : 7 
Per la seconda gara di fila è il top scorer della squadra. Parte male facendo tanta fatica visto il pessimo campo (ma quanto si scivolava???), poi si riprende come tutto il gruppo dando il massimo nell’ultima frazione di gioco . Sempre Meglio

Cristian : 6
Non si trova per niente bene su questo campo e lo si capisce subito dall’atteggiamento che ha. Riesce comunque ad arrivare in doppia cifra e ancora una volta è lui il primo e l’ultimo a realizzare canestro per la squadra. Da Ritrovare

Claudio : 7
Ancora una buona prestazione per il nostro corridore che ancora una volta va in doppia cifra. Unico appunto : ha ancora quel maledetto vizietto di lamentarsi con l’arbitro, ma sta migliorando. Conferma

Luca : 7
Il piccolino per la seconda gara di fila, si fa cacciare per cinque falli. Ma è grazie alle sue due bombe consecutive che prende il via il break determinate del secondo quarto che ci riporta in partita. Luci e Ombre

Masne : 7
Anche lui non si trova bene sul parquet scivoloso, in più non è al meglio fisicamente. Riesce comunque a trovare dei buoni canestri e va ancora in doppia cifra. Vista l’assenza del coach Boga, è lui che gestisce la squadra e ancora una volta il campo gli da ragione. Sempre più Leader

Flaco : n.e.
Nemmeno un minuto in campo per questa sera. Ci saranno altre occasioni. Off

Warrior : s.v.
Pochi minuti in campo nell’inizio disastroso della squadra. Poi solo panchina. Come per il gemello ci saranno altre partite. Da rivedere

Bona : 6
Pochi minuti in campo ma è al rientro dopo tanti mesi di stop e per stasera basta così. E segna pure un libero. Utile

Simo : 7 1/2
Al rientro effettivo dopo l’ennesimo infortunio stagionale. E’ spettacolare all’inizio della seconda frazione di gioco, dove grazie alle sue giocate e ai suoi canestri tiene a galla la squadra e suona la carica. Bentornato

Redo : 6
In campo negli ultimi minuti della terza frazione, partecipa alla grande rimonta contribuendo con buone giocate per la squadra. #Free Ciccio#

Vernia : s.v.
Pochissimi minuti in campo, svolge il suo compitino senza grandi fronzoli. Alla Prossima

Il commento alla partita
“Nonostante l’inizio choc nel quale era persino difficile rimanere in piedi, i ragazzi sono stati bravi a rimanere mentalmente nella partita e recuperare lo svantaggio senza farsi prendere da frenesia o voglia di strafare. I ragazzi sono stati bravi a trovare le contro mosse per mettere un freno al loro gioco perimetrale e ad individuare le giuste soluzioni offensive. Dimostrazione ulteriore che il gruppo è cresciuto notevolmente dal punto di vista mentale e di approccio alle partite e questo fa ben sperare per il cammino futuro.”

Il podio
Dopo la brillante vittoria esterna sul difficile campo dell’Aurora San Francesco che ci vede sempre più in vetta al girone Promo 12, la giuria di qualità si è espressa per la composizione del podio.

1° Simo      5 punti
2° Luca      4 punti
3° Pippo     3 punti

Convocazioni Aurora San Francesco – Trescore Basket

Convocazioni partita Aurora San Francesco – Trescore Basket
Ritrovo ore 18.30 al Liceo Scientifico di Trescore

1)     Aleo Claudio
2)     Ale Simone
3)     Arrighetti Cristian
4)     Belotti Massimo
5)     Bonardi Michele
6)     Marchesi Andrea
7)     Marchesi Francesco
8)     Masneri Luca
9)     Masneri Marco
10)   Redondi Gabriele
11)   Rota Alessio
12)   Vernia Marco

Negli eventi a lato il preview dell’incontro.

Trescore Basket 67 – A. DIl. Pall. Palosco 65

ASD Trescore Basket      67
A. Dil. Pall. Palosco          65
(Parziali 17-17, 21-14, 12-21, 17-13)

Asd Trescore Basket : Aleo S. 0, Redondi n.e., Aleo C. 13, Barboglio 2, Rota 19, Marchesi F. 0, Vernia 0, Masneri M. 8, Marchesi A. 0, Belotti (K) 6, Masneri L. 6, Arrighetti 13.

A. Dil. Pall. Palosco : Volpi 10, Deretti 10, Lorenzi 0, Bier 0, Vezzoli 3, Betti 7, Afful 3, Vecchi n.e., Sana 0, Zanardi 10, Renzi (K) 12, Vavassori 10.

Arbitro : Coffetti Angelo

NOTE :
Tiri Liberi : Trescore 20/28, Palosco 20/30
Tiri da 3 : Trescore 3 (Arrighetti 2, Rota 1)
                 Palosco 3 (Renzi 2, Vezzoli 1) 
Falli Fatti : Trescore 27, Palosco 28
Usciti per 5 Falli : Masneri L., Arrighetti, (Trescore) –  Volpi, Vezzoli (Palosco)
Sanzioni Disciplinari : Fallo Tecnico : Marchesi F. (Trescore) – Deretti (Palosco)     
                                       Fallo Antisportivo : Vezzoli (Palosco)

La Cronaca della Partita
Quintetto collaudato quello proposto da coach Boga, ufficialmente di ritorno sulla panchina del Trescore Basket, con Pippo in cabina di regia, Masne e Cristian sugli esterni, Warrior e il Capitano sotto le plance. Partono subito bene i nostri avversari che, attaccando con decisione canestro, ci colgono un po’ di sorpresa e tra canestri e tiri liberi si portano subito avanti 5 a 0. I nostri ragazzi sono partiti un po’ scarichi e fanno fatica a trovare i tempi d’attaco e le giuste rotazioni difensive. Dopo 4′ 30″ di gioco troviamo finalmente il primo canestro della serata con un bell’appoggio di Masne dentro l’area. Palosco risponde però con la prima tripla di serata portandosi avanti 8 a 2. Buon per noi che a 4′ 26″ dalla fine del quarto un black out elettrico in tutta Trescore interrompa la partita. Quei 15/20 minuti passati nell’attesa di poter ricominciare a giocare ci permettono di ritrovare la giusta concentrazione per affrontare seriamente la partita. Ed infatti alla ripresa delle ostilità, i ragazzi cominciano a macinare gioco e a stringere le maglie difensive. La dimostrazione della ritrovata concentrazione è il parziale di gioco di questi ultimi quattro minuti di quarto, con i ragazzi che producono un 15 a 9 che ci riporta in parità e chiude il primo periodo sul punteggio di 17 pari.

Secondo quarto che inizia da dove era finito il primo, i ragazzi attaccano con decisione l’area e producono subito quattro punti in rapida sequenza con il Capitano bravo a farsi trovare pronto sugli scarichi e ad andare forte a rimbalzo d’attacco. Palosco risponde presente con un gioco da tre punti. I ragazzi però hanno stretto le maglie difensive ed infatti da alcuni recuperi nascono i contropiedi di Claudio e Cristian. Poi è la volta di Pippo che grazie ad una splendida giocata individuale (entrata con finta, giocatore da una parte e palla dall’altra) chiude il primo mini parziale del match, un 7 a 0 che costringe Palosco al time out e ci vede avanti nel punteggio 27 a 20. Dopo time out Palosco trova la via del canestro, ma i nostri finalmente hanno l’atteggiamento giusto e continuano ad attacare canestro, soprattutto con Claudio e Cristian e quando non otteniamo bottino pieno, riusciamo comunque ad ottenere falli ed andare in lunetta per i tiri liberi del Barba. Palosco però non si lascia abbattare dal nostro gioco e continua a proporre la propria pallacanestro. La prima tripla i serata firmata Cristian e un tiro libero di Masne ci portano al primo e massimo vantaggio in doppia cifra +10 sul punteggio di 38 a 28 con un paio di minuti di gioco. In questo piccolo lasso di tempo riusciamo però a perdere concentrazione e a buttare via tanti palloni regalnd persino un canestro dentro l’area a nostri avversari a fil di sirena. SI va al riposo lungo avanti 38 a 31.

Dopo la pausa lunga i ragazzi tornano in campo e sembra di vedere gli stessi minuti iniziali di partita. L’attacco non gira e ci accontentiamo di prendere quello che capita senza cercare le nostre soluzioni. Di contro in difesa abbiamo smesso di muovere i piedi e ricominciato ad usare braccia e mani con la conseguenza di commettere tanti falli ed essere già in bonus dopo nemmeno quattro minuti di gioco. Il parziale di 6 a 0 con cui Palosco inizia il terzo quarto ci dimostra per l ‘ennesima volta che bisogna stare concentrati sempre. Buon per noi che Pippo attacchi canestro con decisione e trasformi i due tiri liberi concessi muovendo finalmente il punteggio. Nelle azioni successive, con fatica rispondiamo colpo su colpo ai canestri di Palosco, prima con la tripla di Pippo e poi con il canestro di Luca ben lanciato in contropiede dal Capitano dopo un’ottima difesa individuale. Time out Palosco sul punteggio di 46 a 39 con poco più di cinque minuti da giocare. Il time out ottiene gli effetti sperati e ci blocca del tutto. Non riusciamo più a trovare la via del canestro e in difesa concediamo qualsiasi cosa senza porre nessuna resistenza. E così Palosco azione dopo azione e canestro dopo canestro produce un parziale di 13 a 4 che li riporta completamente in partita e addirittura li riporta in vantaggio. Palosco infatti chiude il terzo quarto avanti 52 a 50.

Ultimo periodo di gioco e tutto da rifare. Pronti via ed è il solito Pippo ad attaccare canestro e subire fallo trasfomando un solo libero dalla lunetta. Ma Palosco segna con un tiro da fuori. Sull’azione successiva Pippo trova uno scarico perfetto in angolo per Cristian che mette la sua seconda tripla di serata e ci riporta in vantaggio suil punteggio di 54 a 52. Questo ci scuote e finalmente si ricomincia a difendere forte e da una di queste difese nasce un’altra giocata individuale di Pippo che segna da dentro l’area e ci tiene in leggero vantaggio. 58 a 56 con sette minuti da giocare. I contatti aumentano e il gioco si fa davvero intenso, questo però fa si che aumentino di molto gli errori da dentro l’area. Infatti dopo alcuni errori in appoggio, uno scarico di Luca in angolo per Claudio che realizza e una bella giocata di Claudio in appoggio di mano sinistra, ci riportano avanti di quattro lunghezze. Ma Palosco non molla e dopo un’azione ben manovrata, trova un canestro dalla media distanza. Sul ribaltamento di fronte Cristian ingenuamente commette fallo in attacco non leggendo correttamente un blocco e nell’azione difensiva seguente un’incomprensione su un gioco a due libera un avversario per il pù facile dei piazzati. 60 pari e meno di tre minuti alla fine. Qui sale in cattedra Pippo che si carica di responsabilità e attacca canestro con decisione. Fallo subito e 2/2 ai liberi. Palosco risponde con un piazzato dall’angolo. Ancora Pippo attacca canestro, subisce fallo e trasforma tutti e due i liberi. Ma anche Palosco trova l’ennesimo piazzato della serata e si resta in parità. Ormai la squadra si affida alle giocate di Pippo e grazie ancora ad una di queste, dopo una perfetta lettura di un blocco, ritroviamo la via del canestro e ci riportiamo avanti di due. Sull’azione successiva riusciamo a difendere ma commettiamo ingenuamente fallo allo scadere dei 24″. Primo libero sbagliato, secondo realizzato. Time out.  Al rientro tutti si aspettano la giocata di Pippo e invece palla a Claudio con ottiene fallo in entrata. Sbaglia il primo e segna il secondo. Trescore avanti di due con cinque secondi da giocare. Palosco riesce ad effettuare la rimessa ma l’ultima preghiera da 9 metri si spegne sull tabellone. Trescore batte Palosco 67 a 65. 

Le pagelle
Max : 6 1/2
Il Capitano parte molto aggressivo e si ritrova con due falli in pochi minuti. Cambia poi stile di gioco e migliora realizzando anche dei buoni canestri. Da segnalare la stoppata pulita presa da un avversario di ben 19 anni più giovane!! Gli anni passano

Pippo : 7 1/2
Ottima partita del nostro play che questa sera è anche il top scorer della squadra. Fa girare bene i compagni e nel finale di partita si prende tante responsabilità e ci tiene in vita con i tiri liberi. Meno lamenti + punti : Avanti così

Cristian : 6 1/2
Forse è troppo teso e non riesce a dare il meglio perchè, fa si belle cose, ma alterna anche momenti in cui non riesce a mettere in pratica il suo gioco e si perde. Deve fare di più

Claudio : 7
Finalmente i dolori alla schiena stanno passando ed il suo gioco ne trae beneficio visto che per la seconda volta consecutiva va in doppia cifra. Unico appunto le continue e inutili lamentele con l’arbitro per presunti contatti fallosi. Fatti non Lamenti

Luca : 6
Serata in ombra e di sacrifico per il nostro piccolino che esce ingenuamente per cinque falli all’inizio del quarto periodo. Ricordiamo che ben tre falli su cinque li ha commessi in fase d’attacco o lontano dal nostro canestro. Da resettare

Masne : 7
Posizione inedita per il nostro Leader che vista la carenza di lunghi forzata, prende posto sotto canestro ed in difesa si comporta discretamente, un po’ meno in attacco dove si sente la mancanza del suo apporto di punti. Vero Leader

Flaco : 4 1/2
Mi dispiace un sacco, ma un’altra serata da dimenticare e cominciano a diventare troppe. Nei tre minuti in cui calca il campo commette in rapida sequenza : fallo in difesa, passi in attacco, sfondamento in attacco e per chiudere in bellezza si becca un tecnico per aver esultato in faccia all’arbitro dopo uno sfondamento avversario. Vogliamo il vero Flaco

Warrior : 6 –
Parte in quintetto ma non da’ le sicurezze dovute, anche per la velocità degli avversari e prima della metà del primo periodo viene sostituito e non ritorna più in campo. Ci vuole testa

Barba : 6
Vede il campo solo nei minuti finali del secondo quarto dove mette a segno i due liberi che ha a disposizione. Entra nei secondi finali al posto di Cristian al servizio della squadra e della causa. Utile

Simo : senza voto
In campo solo un minuto per dare fiato a Pippo e per continuare nel suo cammino di riavvicinamento alle competizioni. Non Valutabile

Redo : n.e.
Solo due parole. #Free Ciccio#

Vernia : 6
Dentro sul finire della seconda frazione di gioco per mettere un po’ di peso in area, svolge alla lettera i compiti affidatigli senza farsi intimorire dagli avversari. Mezzo voto in meno per l’assist agli avversari sul finire del secondo quarto. Continua Così

Coach Boga : 6 1/2
Viste le assenze riorganizza il gruppo nel migliore dei modi. Ha il merito di spronare i ragazzi dopo la terribile partenza 0 – 5 (aiutato anche dal black out elettrico che ha lasciato tutti al buio dopo cinque minuti dall’inizio della partita) e di trovare le giuste mosse offensive nell’ultimo decisivo quarto di gioco. Il Vero Coach

Il commento alla partita
“Partita dai tanti volti e squadra che ancora non ha ben chiaro cosa deve fare in campo. Non è possibile nella stessa partita piazzare e subire parziali come quelli di stasera. Urge lavorare sulla testa dei ragazzi perchè affrontino le partite con lo spirito giusto e perchè mantengano alta la concentrazione per tutti i quaranti minuti. Ormai il tempo a disposizione è poco e i ragazzi devono rendersi conto di quello che stanno facendo e dei risultati che stanno ottenendo. Senza questa consapevolezza la strada sarà sempre in salita.”

Il podio
Dopo la brillante prima vittoria casalinga nel girone Promo, la giuria di qualità si è espressa per la composizione del podio.

1° Pippo        5 punti
2° Claudio     4 punti
3° Masne      3 punti